1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

REFERENDUM COSTITUZIONALE

29 MARZO 2020

 

ll Consiglio dei Ministri, su proposta del presidente Giuseppe Conte, ha convenuto sulla data del 29 marzo 2020 per l'indizione - con decreto del Presidente della Repubblica - del referendum popolare previsto dall'articolo 138 della Costituzione sul testo di legge costituzionale recante: «Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari», approvato dalle due Camere e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, serie generale, n. 240, del 12 ottobre 2019.

 

 

VOTO A DOMICILIO
Gli elettori che sono affetti da gravissime infermità e che dipendono da apparecchiature elettromedicali tali da non potersi spostare da casa, (anche con l'ausilio di servizi di trasporto messi a disposizione dal Comune), possono accedere al "voto domiciliare".
L'elettore interessato deve far pervenire al Sindaco del Comune di Volterra la domanda di ammissione al voto domiciliare (secondo il modello allegato), corredata dalla copia della tessera elettorale e da idonea certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico designato dalla ASL.


Il termine ultimo per l'invio delle domande è il     9 marzo 2020

 
 

 
 
 
 

 

QUANDO SI VOTA

 

SOLO NEL GIORNO 29 Marzo 2020
La votazione avrà inizio alle ore 7.00 del mattino e proseguirà sino alle ore 23.00 dello stesso giorno di Domenica; gli elettori che a tale ora si troveranno ancora nei locali del seggio saranno ammessi a votare;

L'ELETTORE, PER VOTARE, DOVRA' ESIBIRE AL PRESIDENTE DI SEGGIO LA TESSERA ELETTORALE PERSONALE ED UN DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO.

 

 

LA TESSERA ELETTORALE

 

Richiesta di duplicato per smarrimento o deterioramento

Chi ha smarrito o deteriorato la tessera elettorale deve recarsi personalmente, con un documento di identità valido, all'Ufficio Elettorale.

Non sono ammesse deleghe per il ritiro.

Per qualsiasi informazione potete rivolgervi all'Ufficio Elettorale Comunale o telefonare al numero 0588 86050 int.0241  e-mail: anagrafe@comune.volterra.pi.it

 

 

DOVE SI VOTA

 
Numero Sezione
Sede
1
Via S.Lino, 16 - Scuola Elementare 'San Lino'
2
Via S.Lino, 16 - Scuola Elementare 'San Lino'
3
Via S.Lino, 16 - Scuola Elementare 'San Lino'
4
Via S.Lino, 16 - Scuola Elementare 'San Lino'
5
Via Fonda, 3 - Scuola Media 'Jacopo da Volterra'
6
Via Fonda, 3 - Scuola Media 'Jacopo da Volterra'
7
Via Fonda, 3 - Scuola Media 'Jacopo da Volterra'
8
Via Fonda, 3 - Scuola Media 'Jacopo da Volterra'
9
B.go s.Stefano n.151 - Liceo Artistico (Istituto d'Arte)
10
B.go s.Stefano n.151 - Liceo Artistico (Istituto d'Arte)
11
B.go s.Stefano n.151 - Liceo Artistico (Istituto d'Arte)
12
Saline V.le della Stazione, 12 - Scuola Media
13
Saline V.le della Stazione, 12 - Scuola Media
14
VILLAMAGNA Via dei Valloni N.67 - Scuola Materna
 

 

TRASPORTO GRATUITO DISABILI

 

Gli elettori disabili possono usufruire del servizio di trasporto gratuito dalla propria abitazione al seggio elettorale.
Il servizio, pagato dal Comune, è disponibile contattando una delle associazioni di volontariato della nostra città.


Arciconfraternita della Misericordia di Volterra 0588 86164

Croce Rossa Italiana 0588 86536

 

 

VOTO CON ACCOMPAGNATORE IN CABINA

 

Gli elettori fisicamente impediti (i ciechi, gli amputati delle mani, gli affetti da paralisi o da altro impedimento di analoga gravità) possono esercitare il proprio diritto di voto con l'aiuto di un elettore della propria famiglia, o, in mancanza, possono scegliere come accompagnatore un altro elettore, purché iscritto nelle liste elettorali di un qualsiasi comune italiano (legge n. 17 del 5 febbraio 2003).

L'impedimento potrà essere dimostrato:
con certificato medico rilasciato gratuitamente dalle sedi dell'Azienda Sanitaria Locale n.5;
in alternativa, al fine di evitare di doversi munire di volta in volta, in occasione di ogni consultazione, dell'apposito certificato medico, gli elettori fisicamente impediti possono preventivamente chiedere all'ufficio elettorale del proprioComune l'annotazione permanente del diritto al voto assistito sulla propria tessera elettorale.
Alla domanda deve essere allegata apposita dichiarazione sanitaria che attesta che il richiedente è impossibilitato ad esercitare autonomamente il diritto divoto, rilasciata da un funzionario medico designato dalla ASL, la tessera elettorale e copia di un documento di riconoscimento.