Nei Musei di Volterra ingresso con biglietto ridotto per gli under 18, per gli studenti delle università della Toscana, per tutti i residenti toscani.

 



Fra le novità che saranno introdotte a partire dal 2020 nei musei di Volterra vi sono delle nuove modalità di accesso, soprattutto grazie all'aumento delle categorie che hanno diritto al biglietto ridotto.
A partire dal 1 gennaio 2020 tutti i residenti nella regione Toscana e tutti gli studenti universitari delle Università Toscane potranno entrare con il biglietto ridotto nei musei gestiti dal Comune di Volterra: Museo Etrusco Guarnacci , Pinacoteca Civica, Ecomuseo dell'Alabastro, Palazzo dei Priori, Acropoli Etrusca e Teatro Romano.


Questa riduzione vale sia per l'ingresso nella singola struttura, che per la Volterra Card, con la quale - ad esempio - si potrà entrare in tutti i musei della città al prezzo di 13,00 euro invece che di 16,00 euro.
Si tratta della principale novità introdotta nel nuovo tariffario: altre novità riguardano la possibilità di ottenere l'ingresso gratuito se si pernotta la domenica in occasione dei Grandi Eventi che si svolgono in città , l'estensione delle tariffa ridotta ai giovani fino ai 18 anni (prima era solo fino ai 16) e la possibilità di usufruire di visite guidate con un lieve supplemento di prezzo al Teatro Romano.
Queste novità, introdotte recentemente dall'Amministrazione Comunale, vogliono servire per iniziare anche a Volterra un percorso di accoglienza destinato alla valorizzazione de l proprio patrimonio culturale, in linea con molti altri musei nazionali ed in preparazione alla candidatura di Volterra come Città Capitale Italiana della Cultura 2021.


Un obiettivo ambizioso , questo, che dovrà servire anche a stimolare sia gli Enti Pubblici che i privati ad accogliere i visitatori e ad aprire in maniera sempre più inclusiva i propri musei e monumenti.