Il co-working in Torre Toscano Il co-working sarà un vero e proprio spazio di sviluppo di idee

Il Comune di Volterra, all'interno dei locali del primo piano di Casa Torre Toscano, ha istituito uno spazio di co-working che verrÓ gestito dall'Accademia europea di Manga.
"Il co-working in Torre Toscano - dichiarano Viola Luti, assessora all'Istruzione del Comune di Volterra e Nicola Ronci, direttore dell'Accademia Europa di Manga - sarÓ un vero e proprio spazio di sviluppo di idee e di scambio di conoscenze. Uno luogo dinamico che favorirÓ l'incontro tra generazioni e la condivisione delle loro esperienze. Nel progetto, infatti, - concludono Luti e Ronci - ci sarÓ una stretta collaborazione anche con l'UniversitÓ della Libera etÓ che consentirÓ un confronto tra le diverse fasce di popolazione".
Gli spazi di co-working saranno attrezzati in modo semplice ma funzionale e aggiornato. La sala riunioni sarÓ una "zoom-room" con monitor, video camera e computer per lo streaming e le video conferenze. Le sale di lavoro saranno dotate di connessione wi-fi e postazioni di ricarica per smartphone e portatili. La segreteria sarÓ un Service Point attrezzato con stampante-scanner- fotocopiatrice di rete e sistema di gestione degli spazi. Gli utenti che vorranno accedere dovranno registrarsi, presentando il progetto che stanno sviluppando e indicando come lo spazio pu˛ essergli utile. Il co-working Ŕ aperto a tutti i cittadini di Volterra o dell'Alta Val di Cecina ma potrÓ accedervi anche chi viene da fuori e sta sviluppando un progetto legato al territorio.
Gli utenti dovranno essere muniti di Green Pass e si dovranno impegnare a rispettare gli spazi secondo un regolamento di utilizzo finalizzato al mantenimento e alla valorizzazione di un luogo storico di grande pregio come la Torre Toscano.