Volterra diventa socia del CIDAC, la rete delle Città d'arte e Cultura italiane

 

La città di Volterra, in virtù della sua storia e del suo patrimonio culturale e artistico millenario di rilevanza nazionale e internazionale, è entrata a far parte della Associazione delle Città d'Arte e Cultura - CIDAC. L'adesione del colle etrusco alla rete CIDAC è stata votata all'unanimità nell'ultima assemblea generale dell'associazione.
Questo è stato possibile anche in virtù del percorso svolto durante la candidatura a Capitale della cultura 2022 e alla luce della redazione dei 60 progetti contenuti nel dossier di candidatura che hanno consentito di diventare città finalista a seguito della valutazione della commissione ministeriale presieduta dal Prof. Stefano Baia Curioni.
«Siamo onorati di poter far parte di questa rete - dichiarano il Sindaco di Volterra Giacomo Santi e l'Assessore alle Culture, Dario Danti - da sempre all'avanguardia nel coordinamento, nella condivisione e nella promozione di strategie culturali di livello europeo. In questo quadro, CIDAC sta sviluppando iniziative molto importanti per ridefinire l'attrattività delle aree interne del paese a partire proprio dalla cultura, dalle arti e dal turismo di qualità. Far parte dell'associazione ci permetterà di portare avanti nuove collaborazioni e condividere con altre città attività e progetti».
«Volterra è a pieno titolo una città d'arte e cultura - dice Ledo Prato, Segretario generale di CIDAC - La recente esperienza promossa dall'Amministrazione Comunale per la Candidatura a Capitale Italiana della Cultura 2022, con il soddisfacente esito di essere giunta fra le dieci città finaliste, confermano l'investimento che la Città intende fare su uno sviluppoa base culturale. È stata questa una delle ragioni per cui abbiamo accolto con favore l'adesione di Volterra alla nostra Rete».
«L'Associazione delle Città d'Arte e Cultura, che ormai opera da più di venti anni per promuovere il patrimonio culturale civico del Paese - sostiene Andrea Bortolamasi, Presidente di CIDAC e Assessore alla Cultura del Comune di Modena - intende contribuire a valorizzare e promuovere le città medie e piccole che formano il tessuto dell'offerta culturale del nostro Paese. Sono questi i luoghi dove spesso si realizzano progetti innovativi in grado di coniugare cultura e sociale. Volterra ne è un esempio. Condividere progetti, sperimentare nuove modalità di produzione culturale, consolidare forme di collaborazione fra città di diverse dimensioni, sono alcuni degli obiettivi di CIDAC. Sono certo che Volterra darà il suo contributo».
Fanno parte di CIDAC: Aosta, Assisi, Bari, Barletta, Benevento, Brescia, Brindisi,Caserta, Cosenza, Cremona, L'Aquila, Lecce, Livorno, Lucca, Mantova, Matera,Napoli, Padova, Perugia, Pesaro, Recanati, Salerno, Siracusa, Vercelli,Volterra.