1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

RACCOMANDAZIONI ANTI-ASSEMBRAMENTO

 

L'Amministrazione Comunale informa che con l'ordinanza n. 65 del 10.06.2020 del Presidente della Regione Toscana è stata consentita la riapertura di cinema, spettacoli dal vivo nonché delle attività nelle sale da ballo, discoteche e locali assimilati, all'aperto o al chiuso, recependo, nell'allegato 1), le linee guida per la riapertura delle attività economiche e produttive adottate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome in data 9 giugno 2020.
Con la successiva ordinanza n.70 del 02.07.2020 del Presidente della Regione Toscana, a partire dal 3 luglio u.s., sono state date nuove disposizioni per gli spettacoli dal vivo all'aperto, per gli spettacoli in luoghi chiusi e disposizioni per il ballo.
Con tali ordinanze vengono adottati quindi i vademecum per le attività consentite.
Visto che questa Amministrazione è venuta a conoscenza di assembramenti e situazioni 'fuori controllo', soprattutto nelle serate del fine settimana, nelle aree adiacenti ai pubblici esercizi in occasione di intrattenimenti serali, e più in generale, di ripetuti episodi di violazione dell'obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione da parte degli avventori con l'allentamento delle misure restrittive anti-contagio, al fine di contrastare gli assembramenti di persone, invita i gestori a forme di collaborazione sull'ordinata fruizione degli spazi adiacenti i propri locali al fine di prevenire situazioni che favoriscano la diffusione del contagio epidemiologico da COVID-19 con conseguente grave rischio per la salute pubblica.
Si raccomanda pertanto agli esercenti:
1) di assumere ogni adeguata iniziativa di presidio e sicurezza anti assembramento e/o anti-contagio, all'interno dei locali e/o degli spazi confinanti ai medesimi assegnati e, nel caso venissero compromesse le condizioni sopra accennate, anche per motivi legati al comportamento degli avventori, di interrompere l'intrattenimento nonché di segnalare immediatamente, alle Forze dell'Ordine, la necessità di intervento.
2) di vigilare, all'interno dei locali e/o negli spazi confinanti ai medesimi assegnati, sul rispetto delle misure delle disposizioni normative aventi ad oggetto il contenimento della diffusione del contagio da Covid 19, attualmente rappresentate dalle "Linee guida per la riapertura delle Attività Economiche, Produttive e Ricreative" adottate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, recepite dalle ordinanze regionali, nonché di tutte quelle altre norme che saranno in futuro emanate dalle autorità regionali competenti.
Si ricorda che Il mancato rispetto delle misure di cui alle Ordinanze Regionali è sanzionato secondo quanto previsto dall'articolo 2 del d.l.33/2020 e dall'articolo 4 del d.l.19/2020