1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

AGGIORNAMENTI COVID-19 - 28 Maggio 2020

 
 

AGGIORNAMENTI - 28 Maggio 2020


Care cittadine, cari cittadini,
sono stati mesi lunghi e impegnativi pieni di preoccupazioni, di privazioni e di sacrifici. Quello che dobbiamo affrontare sarà ancora più difficile, per alcuni più che per altri, ed è proprio a loro che voglio dimostrare la mia vicinanza. Stiamo lavorando per fare tutto quello che è possibile e per spingere per aiuti e misure, in particolare destinati ai territori a forte presenza turistica, che sono i più colpit i da questa crisi economica sociale dovuta alla pandemia.
Con l'aggiornamento di oggi vorrei comunicarvi che tutte le persone che hanno contratto il virus COVID sono guarite e, coloro in condizioni più critiche, stanno finalmente svolgendo un percorso di riabilitazione.
In questi giorni, che hanno più il sapore della normalità, dovremmo imparare a convivere con nuove regole, che devono necessariamente diventare la nostra quotidianità.


Ecco, ora più che mai, è fondamentale l'impegno di tutti per far sì che questa situazione di rinnovata normalità possa perpetrarsi nel tempo, portandoci lentamente ma definitivamente fuori dalle difficoltà di questa pandemia.


Il sindaco
Giacomo Santi

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 18 Maggio 2020


Care cittadine, cari cittadini,
voglio informarvi che quasi tutti i nostri concittadini colpiti dal covid sono guariti. Riamane una sola persona ricoverata in ospedale a cui faccio a nome mio e dell'amministrazione comunale i migliori auguri per una pronta guarigione.
Oggi tutte le attività sono riprese e sono sinceramente contento che tutti possano finalmente riprendere a lavorare.
Chiedo però a tutti voi di rispettare ancora le misure di distanziamento sociale, di utilizzare la mascherina, di prestare attenzione all'igiene respiratoria e delle mani affinché questa situazione di lenta ripresa della vita normale si mantenga è fondamentale l'impegno di tutti, è quindi importante conciliare libertà e responsabilità.
Il sindaco
Giacomo Santi

 
 

 
 

RICHIAMO ALLA RESPONSABILITÀ


Care cittadine, cari cittadini,
Vorrei richiamarvi ad una maggiore responsabilità. Questa prima settimana verso la fine del lock down ha portato buone notizie, molti dei nostri concittadini sono guariti dal Coronavirus, coloro che erano in ospedale stanno meglio e ci avviamo verso una nuova normalità.
Però vorrei ricordarvi che questa non è ancora la normalità, ma una prova necessaria verso un ritorno completo alla nostra vita prima del covid. Queste due settimane sono un primo test, per capire come e se ci saranno nuovi picchi epidemici e la vostra responsabilità è fondamentale affinché questo non avvenga. Perciò non interpretate le disposizioni ministeriali ma applicatele per quelle che sono, senza deroghe e senza flessibilità. Solo se tutti mettiamo in campo le nostre forze riusciremo a vedere un domani migliore, nel rispetto di chi ha perso i propri cari, di chi ha lavorato giorno e notte negli ospedali, di chi ha fatto il volontariato a tutte le ore, di chi ha rischiato affinché fossero garantiti i servizi, di chi ha applicato e applica le prescrizioni con coscienza e assiduità.


Il sindaco,
Giacomo Santi

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 7 Maggio 2020


Care cittadine, cari cittadini,
oggi abbiamo una importante notizia da darvi. La situazione è decisamente migliorata. Dei casi positivi nel comune di Volterra rimangono:
3 persone ancora ospedalizzate le cui condizioni sono migliorate, e alle quali mandiamo gli auguri di tutto il comune di Volterra per una pronta guarigione;
1 persona in attesa di tampone di ritorno che attesti la negativizzazione;
Tutte le altre persone sono negativizzate.
Questi mesi sono stati sicuramente difficili per le persone che hanno dovuto affrontare questa malattia, rivolgiamo un pensiero a coloro che non ce l'hanno fatta e alle loro famiglie.
Le misure del governo devono essere applicate in maniera puntuale e responsabile, questo periodo lungo e difficile ci ha messo alla prova, dovendo affrontare delle difficoltà in una situazione senza precedenti.
I primi segni di una possibile ripresa stanno nella buona notizia che quasi tutte le persone che hanno contratto il virus sono finalmente uscite dalla malattia. Questo è solo un primo passo verso la ripartenza, abbiamo imparato tanto durante questa prima fase, dell'emergenza, abbiamo ancora molto da fare, molto da apprendere, l'impegno di tutti è quanto mai importante, ma uniti come abbiamo fatto in questo periodo ce la faremo.


D'ora in avanti il consueto aggiornamento della sera, sarà fatto al bisogno.


Il sindaco
Giacomo Santi

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 6 Maggio 2020


Care cittadine, cari cittadini,
Non ci sono novità sulle positività registrate. Anzi, una persona si è negativizzata. Le persone ancora positive sono 12.
Vi raccomando di continuare ad applicare le misure di distanziamento sociale, fruendo delle libertà previste dal decreto e dalle ordinanze regionali con responsabilità e coscienza.


Il sindaco
Giacomo Santi

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI- 5 Maggio 2020


Care Cittadine, cari cittadini,
non ci sono novità rispetto a ieri. Non ci sono nuovi positivi.
Vorrei ringraziare tutti quanti, in particolare i giovani che hanno dimostrato responsabilità attenendosi alle regole con rigore e attenzione. Per evitare che questi sacrifici siano vanificati è importante continuare ad evitare assembramenti.


Capisco le difficoltà e la voglia di libertà, ma il mantenere il distanziamento sociale in questa fase 2 è la premessa per tornare alla normalità.


Il Sindaco
Giacomo Santi

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 4 Maggio 2020


Care cittadine, cari cittadini,
Ho appena ricevuto l'aggiornamento dell'Azienda USL Toscana Nord-Ovest: oggi non è stato rilevato nessun nuovo caso.
Le persone positive nel nostro Comune sono 13, tutti gli altri si sono negativizzati.
Oggi 4 maggio non è stata la giornata del "via liberi tutti", ma la giornata della responsabilità, del buon senso, della ragionevolezza, di norme comportamentali da rispettare ancora sicuramente per molto tempo.


Non dobbiamo abbassare la guardia.


Il Sindaco
Giacomo Santi





RITIRO STRAORDINARIO INDIFFERENZIATA


Si ricorda che domani Martedì 5 Maggio 2020, è previsto un ritiro straordinario dei rifiuti indifferenziati.
Rimane invariato il ritiro ordinario della carta.


Comune di Volterra


 
 

 
 

NUOVO MODELLO DI AUTODICHIARAZIONE SPOSTAMENTI

"È disponibile il modello di autodichiarazione per gli spostamenti dal 4 maggio 2020. Può essere ancora utilizzato il precedente modello barrando le voci non più attuali.
L'autodichiarazione è in possesso degli operatori di polizia e può essere compilata al momento del controllo."
Fonte: Ministero dell'Interno

Il link https://www.interno.gov.it/.../covid-19-line-modello-autodich...

 
 

Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n.50

Le nuove disposizioni indicate nella presente ordinanza saranno in vigore da domani Lunedì 4 Maggio.


📌RIENTRO
Fatti salvi gli spostamenti ammessi ai sensi dell'art. 1 lett. a) del DPCM 26 aprile 2020, il rientro presso il proprio domicilio, abitazione, residenza in Toscana è consentito solo per coloro che hanno sul territorio regionale il proprio medico di medicina generale o il pediatra di famiglia; non è, pertanto, consentito il rientro in Toscana verso le seconde case utilizzate per vacanze.


📌SECONDE CASE
È consentito raggiungere seconde case, camper o roulotte, imbarcazioni di proprietà e altri manufatti per lo svolgimento delle attività di manutenzione e riparazione necessarie per la tutela delle condizioni di sicurezza e conservazione del bene; lo spostamento potrà essere esclusivamente individuale e limitato all'ambito del territorio regionale con obbligo di rientro in giornata presso l'abitazione abituale


📌ACQUISTI
È consentito lo spostamento individuale per acquistare prodotti rientranti nelle categorie di generi di cui è ammessa la vendita, espressamente previste dal Dpcm 26 aprile 2020, nell'ambito dei confini PROVINCIALI.


📌ATTIVITÀ SPORTIVA
È consentito svolgere le attività sportive in forma strettamente individuale, sul territorio regionale, UTILIZZANDO PER LO SPOSTAMENTO MEZZI PROPRI DI TRASPORTO e con l'obbligo del rientro in giornata presso l'abitazione abituale. E' possibile l'accompagnamento da parte di una persona nel caso di minori o di persone non completamente autosufficienti. L'attività va svolta nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno 2 metri. ➡️QUINDI PER LA SOLA ATTIVITÀ SPORTIVA SI POSSONO UTILIZZARE MEZZI DI TRASPORTO PERSONALI


📌ATTIVITÀ MOTORIA
è consentito svolgere, individualmente oppure con accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti, o da parte di residenti nella medesima abitazione, attività motoria, a piedi o in bicicletta, con partenza e rientro alla propria abitazione, SENZA USO DI ALTRI MEZZI DI TRASPORTO. Nel caso di residenti nella medesima abitazione e di minori o persone non completamente autosufficienti accompagnati, non è necessario mantenere le misure di distanziamento sociale;
➡️QUINDI NON È POSSIBILE UTILIZZARE MEZZI DI TRASPORTO PER L'ATTIVITÀ MOTORIA


📌ATTIVITÀ AGRICOLA AMATORIALE E SIMILI
È consentito lo spostamento individuale all'interno del territorio regionale per lo svolgimento di attività agricole amatoriali e selvicoltura libere alle seguenti condizioni:
a) che la superficie agricola o forestale sia nel possesso del soggetto interessato,
b) che lo spostamento avvenga non più di una volta al giorno con obbligo di rientro in giornata presso l'abitazione abituale,
c) che le attività da svolgere siano limitate a quelle necessarie alla tutela delle produzioni vegetali, e degli animali allevati, consistenti nelle minime, ma indispensabili operazioni colturali che la stagione impone ovvero per accudire gli animali allevati; per le attività selvicolturali lo spostamento è consentito per lo svolgimento delle operazioni di taglio ed esbosco consentite ai sensi dell'articolo 10, comma 13 e 11 del d.p.g.r. 48/R/2003;


📌ALLENAMENTO E ADDESTRAMENTO DI CAVALLI E CANI
è consentito ai proprietari e affidatari di cavalli e cani di provvedere individualmente al loro allenamento e addestramento, esclusivamente in maneggi o aree autorizzate per l'addestramento cani ai sensi degli articoli 24 della l.r. 3/1994, 26 comma 3 e 34 comma 3 del DPGR 48/R/2017 , all'interno del territorio della Regione Toscana, con obbligo di rientro in giornata presso la propria abitazione;


📌PESCA AMATORIALE
L'uso di imbarcazioni per attività sportiva e per la pesca amatoriale è consentito, per ragioni di sicurezza, ad un massimo di due persone con rientro all'ormeggio in giornata;


📌TOELETTATURA ANIMALI
Consentito lo svolgimento dell'attività da parte degli esercizi di toelettatura degli animali da compagnia, nel rispetto delle disposizioni di prevenzione e tutela collettiva previsti dall'ordinanza regionale 48/2020, previa prenotazione del servizio e garantendo idonee misure di sicurezza anche per quanto attiene la consegna e il ritiro dell'animale;


📌ASPORTO E CONSEGNA A DOMICILIO
È consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie per l'attività di confezionamento e di trasporto, nonché la ristorazione con asporto, ai sensi dell'articolo 1, comma 1, lett. aa) del DPCM 26 aprile 2020, da parte degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande e da parte delle attività artigiane alimentari. Si raccomanda che la vendita avvenga previa ordinazione on-line o telefonica, garantendo che gli ingressi per il ritiro dei prodotti ordinati avvengano per appuntamento, dilazionati nel tempo, allo scopo di evitare assembramenti all'esterno e consentendo nel locale la presenza di un cliente alla volta, assicurando che permanga il tempo strettamente necessario alla consegna e al pagamento della merce, con DIVIETO DI OGNI FORMA DI CONSUMO SUL POSTO;


📌AGRITURISMI
è consentita alle aziende agrituristiche autorizzate ai sensi dell'articolo 8, comma 2 della legge regionale 23 giugno 2003, n. 30 (Disciplina delle attività agrituristiche in Toscana) la somministrazione di alimenti e bevande alle medesime condizioni di cui al punto precedente;


📌CALZATURE PER BAMBINI
È consentita la vendita delle calzature per bambini sia all'interno dei negozi specializzati in abbigliamento per bambini che nei negozi che commercializzano calzature per bambini;


📌IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE DI CARBURANTE
È consentito agli impianti di distribuzione di carburante funzionanti con la presenza del gestore di determinare liberamente l'orario del servizio e derogare a quanto previsto dall'articolo 96, comma 2, della legge regionale Toscana 62/2018 in ordine all'obbligo della presenza del gestore nelle fasce orarie di garanzia.


📌IMBARCAZIONI DA DIPORTO
Sono consentite tutte le attività necessarie a garantire la filiera della manutenzione e rimessaggio delle imbarcazioni da diporto quali ad esempio l'alaggio delle imbarcazioni o lo spostamento al cantiere all'ormeggio e viceversa;


📌DISTANZIAMENTO SOCIALE
Per ogni altra attività diversa da quella sportiva, valgono le disposizioni nazionali riguardo all'obbligo di indossare la mascherina nel caso non sia possibile mantenere la distanza sociale di almeno un metro. Per una migliore tutela della salute propria e della collettività, negli spazi aperti, in presenza di più persone, si consiglia di indossare comunque la mascherina e di mantenere la distanza interpersonale di almeno 1,80m.


📌Il testo integrale dell'ordinanza qui
➡️http://www301.regione.toscana.it/bancadati/atti/Contenuto.xml?id=5251285&nomeFile=Ordinanza_del_Presidente_n.50_del_03-05-2020

 
 

INDICAZIONI GENERALI per tutti i cittadini e le cittadine dal DPCM 26 APRILE 2020 in vigore da Lunedì 4 MAGGIO 2020


Il decreto del 26 Aprile 2020 ha portato alcune novità per i cittadini, che entreranno in vigore dal 4 Maggio ed ha confermato alcune disposizioni già in vigore. Per una migliore fruizione delle informazioni da parte di tutta la cittadinanza abbiamo stilato un vademecum riassuntivo di tutte le disposizioni presenti nel decreto che sono utili per la vita quotidi ana. Le principali novità riguardano:
* L'obbligo di indossare mascherine in luoghi chiusi, sui mezzi di trasporto e all'aperto qualora non sia possibile garantire continuativamente la distanza interpersonale;
* La possibilità di spostamenti per incontrare congiunti;
* La possibilità di fare asporto di cibi e bevande;
* L'apertura di parchi e giardini (rimane il divieto di apertura delle aree gioco per bambini);
* La possibilità di praticare attività motoria e sportiva individualmente (rimandiamo al nostro approfondimento sullo sport, pubblicato sul sito del Comune di Volterra e su questa pagina)


Invitando tutti al massimo rispetto di tutte le disposizioni, vi auguriamo un buon fine settimana!


▪️Il testo integrale del DPCM
➡️http://www.governo.it/sites/new.governo.it/files/DPCM_20200426.pdf


▪️Le FAQ del Ministero della Salute
➡️http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioFaqNuovoCoronavirus.jsp?lingua=italiano&id=228

 
 
 
 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 30 Aprile 2020


Care cittadine, cari cittadini,
Oggi abbiamo avuto notizia che un altro paziente si è negativizzato. Non ci sono ulteriori novità rispetto a ieri.


La buona notizia è che tutti gli operatori e tutti i pazienti della RSA Santa Chiara sono risultati negativi al virus.
Vorrei ringraziare tutto il CDA, la Presidente Angela Piccicuto, il Direttore Calastri e tutto il personale della struttura che ha lavorato con impegno per mettere in atto tutte le misure di sicurezza, tutti i protocolli e le disposizioni per mantenere Santa Chiara un posto sicuro, efficiente e pronto a fronteggiare l'emergenza.
I miei complimenti per la professionalità, la tempestività e l'attenzione con cui tutta la squadra di Santa Chiara sta affrontando le difficoltà derivate dall'epidemia. Un grazie anche alle famiglie, per la pazienza, il coraggio e la fiducia dimostrati verso la RSA.


Di seguito una parte del testo tratto dal comunicato pubblicato oggi sul sito ufficiale della RSA Santa Chiara.


"Nei giorni scorsi sono stati effettuati test sierologici e tamponi orofaringeo per la rilevazione del virus da Covid/19 a tutti gli ospiti e operatori della RSA S. Chiara, circa 130 in tutto, alcuni ripetuti una seconda volta. Tutti i referti hanno dato esito negativo e questo è un risultato importante che sta a dimostrare l'efficacia delle misure di protezione adottate per la tutela della salute degli oltre 70 anziani residenti anche se, come ben sappiamo, non si può mai abbassare la guardia, il virus è altamente contagioso, sempre in agguato e come abbiamo visto le RSA possono diventare in poco tempo dei tragici focolai di contagio."


Vi invito a leggere tutto il comunicato a questo link.
http://www.santa-chiara.it/.../santa-chiara-ai-tempi-del-cor.../


Raccomandando di non approfittare "delle libertà" per questo fine settimana, vi auguro un buon primo maggio!


Per i prossimi giorni vedremo se ci sono aggiornamenti importanti, qualora ci fossero novità ve le comunicheremo prontamente, altrimenti ci aggiorniamo Lunedì 4 Maggio.


Il Sindaco
Giacomo Santi

 
 

ORDINANZA N.46 REGIONE TOSCANA - ATTIVITÀ MOTORIA ALL'APERTO


Prima del consueto riassunto dell'ordinanza sull'attività motoria pubblicata nella tarda serata di ieri sera, in vigore per la sola Regione Toscana dal 1 Maggio 2020, è utile precisare che l'ordinanza n. 45 uscita ieri pomeriggio è stata revocata.


Il testo dell'ordinanza riassunto:
➡️Da Venerdì 1° MAGGIO sarà consentito svolgere attività motoria, a piedi o in bicicletta, nell'ambito del proprio comune.
➡️Tutte le attività dovranno iniziare dalla propria abitazione e concludersi presso la stessa. Non è consentito utilizzare mezzi di trasporto pubblici e privati per gli spostamenti finalizzati a praticare le attività motorie.
➡️Quindi non è possibile spostarsi in auto per andare a fare una passeggiata in famiglia. Non saranno consentite "scampagnate".
➡️Tra genitori e figli minori, così come tra accompagnatore e persona non pienamente autosufficiente, o di residenti nella stessa abitazione, inoltre, non sarà necessario mantenere il distanziamento sociale che resta invece necessario verso tutti gli altri.


http://www301.regione.toscana.it/bancad.../atti/Contenuto.xml...

ORDINANZA N.46 REGIONE TOSCANA - ATTIVITÀ MOTORIA ALL'APERTO


Prima del consueto riassunto dell'ordinanza sull'attività motoria pubblicata nella tarda serata di ieri sera, in vigore per la sola Regione Toscana dal 1 Maggio 2020, è utile precisare che l'ordinanza n. 45 uscita ieri pomeriggio è stata revocata.


Il testo dell'ordinanza riassunto:
➡️Da Venerdì 1° MAGGIO sarà consentito svolgere attività motoria, a piedi o in bicicletta, nell'ambito del proprio comune.
➡️Tutte le attività dovranno iniziare dalla propria abitazione e concludersi presso la stessa. Non è consentito utilizzare mezzi di trasporto pubblici e privati per gli spostamenti finalizzati a praticare le attività motorie.
➡️Quindi non è possibile spostarsi in auto per andare a fare una passeggiata in famiglia. Non saranno consentite "scampagnate".
➡️Tra genitori e figli minori, così come tra accompagnatore e persona non pienamente autosufficiente, o di residenti nella stessa abitazione, inoltre, non sarà necessario mantenere il distanziamento sociale che resta invece necessario verso tutti gli altri.


http://www301.regione.toscana.it/bancad.../atti/Contenuto.xml...

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 29 Aprile 2020


Care cittadine, cari cittadini,
non ci sono novità rispetto a ieri.
Questa tranquillità non ci esenta dai rischi del contagio, perciò invito tutti a limitare gli spostamenti e continuare ad osservare le prescrizioni.
Suggerisco il buon uso delle mascherine. Se vi recate fuori nelle ore più "affollate" della giornata indossate la mascherina appena usciti dalla vostra abitazione e non toccatela rimuovendola e rimettendola durante le vostre commissioni. Toglietela solo con le mani pulite, una volta rientrati a casa e gettatela nell'indifferenziato, se monouso, o disinfettatela e lavatela se il prodotto lo consente.
Le disposizioni regionali e ministeriali impongono l'utilizzo della mascherina solo in luoghi chiusi aperti al pubblico, o all'aperto dove non sia possibile mantenere un continuativo distanziamento sociale, spesso questa condizione si verifica soprattutto per le vie del centro storico dove molti cittadini si recano per la spesa, i farmaci o altre commissioni postali o bancarie.


Continuare a rispettare tutte le norme di igiene e prevenzione garantirà una definitiva uscita da questa situazione.


Il sindaco
Giacomo Santi

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 28 Aprile 2020


Care cittadine, cari cittadini,
Non ci sono novità rispetto a ieri.
Voglio comunicarvi che i tamponi sia per gli operatori che per gli ospiti effettuati fino ad oggi alla RSA Santa Chiara sono negativi, ne mancano ancora alcuni che arriveranno in questi giorni.


È estremamente importante rispettare le norme di distanziamento sociale e compiere tutte le scelte con estrema responsabilità e senso di comunità.


Il Sindaco
Giacomo Santi

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 27 Aprile 2020


Care cittadine, cari cittadini,
Ad oggi ci sono altre 3 persone negativizzate. I positivi nel comune di Volterra attualmente sono 28.
È estremamente importante rispettare le norme di distanziamento sociale e compiere tutte le scelte con estrema responsabilità e senso di comunità.
Nei prossimi giorni saremo più precisi nello spiegarvi il nuovo DPCM.


Il sindaco
Giacomo Santi

 
 

 
 

AGGIORNAMENTO SUL NUOVO DPCM IN VIGORE DAL 4 Maggio


Care cittadine, cari cittadini,
Pubblico un breve riassunto della conferenza stampa del Presidente Conte di stasera 26 Aprile 2020.
Le parole chiave della fase due:
-Distanze di sicurezza (di almeno un metro)
-Responsabilità
Il presidente Conte raccomanda di rispettare le precauzioni anche tra familiari e parenti, poiché 1/4 dei contagi è nelle relazioni familiari.
L'unico modo per affrontare la fase 2 è rispettare la distanza sociale, precauzione necessaria altrimenti la curva risalirà e risaliranno i morti.
Il presidente ha affermato che l'amore per l'Italia passa dal rispettare le distanze.
Il governo monitorerà e sarà pronto per intervenire in caso di criticità.
Sempre Conte avverte che ci aspetta una sfida complessa, dobbiamo scacciare via la rabbia e il risentimento pensando a ciò che ciascuno di noi può fare per uscire prima possibile da questa situazione. Dobbiamo gettare le basi per la ripartenza del Paese. Serve una stagione intensa di riforme, che cambieranno tutte quelle cose che non vanno da tempo.
Il piano ben strutturato partirà dal 4 maggio.
Dal 4 Maggio:
-Dispositivi di protezione individuale che avranno prezzi di mercato fissi, per evitare speculazioni.
-Eliminazione dell'IVA, prezzo di 0,50€ per le mascherine chirurgiche
-Il governo sta lavorando per ulteriori misure economiche. È previsto un nuovo decreto da 55 miliardi, con maggiori categorie incluse e rinnovo del bonus da 600€.
- Saranno incrementati i fondi anche a fondo perduto per imprese sotto ai 10 dipendenti, agevolazioni per affitti commerciali, bollette e sostegno al settore turistico.
Le misure del nuovo del DPCM dal 4 fino al 18 Maggio:
-Conferma del distanziamento sociale;
-spostamenti all'interno della regione per motivi di necessità
-saranno aggiunti spostamenti mirati per far visita a congiunti, nel rispetto delle distanze di sicurezza con l'utilizzo di mascherine, evitando assembramenti (non sono consentite feste di famiglia)
- Non ci si potrà spostare da regione a regione se non per ragioni lavorative, urgenti e di salute.
- Chi presenta febbre sopra 37.5 deve rimanere presso il proprio domicilio.
- Non saranno consentite feste private.
- Sì all'apertura di parchi e giardini purché contingentate e in sicurezza. I sindaci possono applicare misure più restrittive.
- Ci si potrà allontanare dalla propria abitazione per lo svolgimento dell'attività attività motoria per la quale sarà fondamentale il rispetto della distanza interpersonale di almeno 1 m. Per l'attività sportiva almeno 2 metri.
-Saranno consentite le attività di atleti professionisti e non professionisti ma comunque riconosciuti, di interesse nazionale, nel rispetto del distanziamento e a porte chiuse per le sole discipline individuali.
- Per le cerimonie funebri, sarà consentita la partecipazione dei congiunti, dovranno essere svolte possibilmente all'aperto e per massimo 15 persone, nel rispetto del distanziamento sociale.
- Consentite attività di ristorazione con asporto, evitando rigorosamente gli assembramenti.
Per le attività produttive:
- Tutta la manifattura e le costruzioni, nonché l'ingrosso funzionale alla manifattura e alle costruzioni. Tutto sempre nel rispetto dei protocolli di sicurezza nei luoghi di lavoro, secondo il protocollo firmato con i sindacati il 24 Aprile.
Prima del 4 maggio ci saranno disposizioni per la riapertura.
- Protocollo per le aziende di trasporto:
Saranno fondamentali le applicazioni dei protocolli di sicurezza.
- Per i cantieri c'è un ulteriore protocollo di sicurezza.
Le misure di riapertura sono dunque previste dal 4 maggio.
Le Regioni con cadenza giornaliera informeranno il governo circa le situazioni del contagio e del sistema sanitario.
A tre giorni dal 4 Maggio (7 Maggio) saranno elaborate soglie sentinella per le quali sarà possibile porre misure di contenimento ad hoc.
Il 18 Maggio potrebbe esserci una possibile riapertura del commercio al dettaglio, musei, biblioteche, mostre, allenamenti a squadre, mentre dal 1 Giugno possibile riapertura di bar, ristorazione, parrucchieri, centri estetici, centri massaggi. Il governo è al lavoro per la riapertura degli stabilimenti balneari.
Ulteriori aggiornamenti saranno pubblicati nei prossimi giorni.
Il sindaco
Giacomo Santi
http://www.governo.it/.../conferenza-stampa-del-preside.../14518

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 25 APRILE 2020

Care cittadine, cari cittadini,
ad oggi non ci sono novità sulle positività registrate.
L'Azienda Usl Toscana Nord Ovest ci ha comunicato che gli aggiornamenti sui nuovi dati per questo fine settimana saranno disponibili lunedì 27 Aprile.
Anche il nostro prossimo comunicato, quindi, sarà rimandato a lunedì.
Qualora ci fossero ulteriori comunicazioni importanti provvederemo ad aggiornarvi tempestivamente.
Ancora Buona Festa della Liberazione a tutte e tutti!


Il Sindaco
Giacomo Santi

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 24 Aprile 2020

Care cittadine, cari cittadini,
Per oggi non ci sono novità sulle positività registrate.
Colgo l'occasione per ringraziare tutti voi per come vi state comportando, al tempo stesso vi richiamo nuovamente ad un maggior rispetto dei divieti e delle normative.
Vorrei anticiparvi un augurio per questo 25 Aprile, nel quale nostri pensieri impegnati nell'attualità vanno inevitabilmente ai concetti di Resistenza e Liberazione. Questi concetti, che rappresentano la giornata del 25 Aprile, a loro volta ci rimandano con la mente a quei momenti e a quelle persone che hanno posto le basi della nostra Costituzione e della nostra società. Persone provenienti da mondi e ideologie diverse, ma tutte accomunate da uno spirito più alto: liberare la nostra nazione.
Ed è proprio da queste persone, coraggiose e resistenti che dobbiamo trarre esempio per la nostra vita nel nostro agire di tutti i giorni e anche nella drammatica situazione che stiamo vivendo, tributando a loro la nostra riconoscenza.
Dobbiamo ricordarci che quell'impegno e quel sacrificio sarebbero vani se noi, eredi di quello sforzo, non nutrissimo i nostri valori e il nostro senso civile con queste memorie, ricordando coloro che sacrificarono le proprie vite e le loro esistenze per ridare a tutti noi la libertà.
Buon 25 Aprile, buona festa della Liberazione a tutte e tutti!
Non approfittiamo di questa ricorrenza per spostamenti non necessari.


# iorestoacasa
Il Sindaco
Giacomo Santi

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 23 Aprile 2020


Care cittadine, cari cittadini,
A nome mio, dell'intera Amministrazione Comunale e del Comune di Volterra, esprimo le più sincere e sentite condoglianze ai familiari e ai parenti del nostro concittadino, un uomo di 89 anni ricoverato da tempo nell'unità intensiva di Pisa e deceduto stamattina.
Ringrazio tutto il personale medico delle strutture ospedaliere per la grande attenzione e professionalità con cui stanno affrontando questa emergenza sanitaria . In questi momenti di profonda tristezza, dobbiamo trovare ancora di più la forza e il coraggio per andare avanti.
Colgo l'occasione per ringraziare tutti voi per come vi state comportando, al tempo stesso vi richiamo nuovamente ad un maggior rispetto dei divieti e delle normative.
Per oggi non ci sono novità sulle positività registrate.


Il Sindaco
Giacomo Santi

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 22 Aprile 2020


Care cittadine, cari cittadini,
Non ci sono nuovi casi.
Vi chiedo ancora di rispettare tutte le misure di igiene e prevenzione richieste. L'utilizzo dei dispositivi di protezione e una corretta igiene respiratoria e delle mani sono fondamentali per poter fronteggiare questa emergenza.
Adesso è importante agire con responsabilità e consapevolezza.


# iorestoacasa
Il Sindaco
Giacomo Santi

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 21 Aprile 2020


Care cittadine, cari cittadini,
Non ci sono novità sulle positività registrate.
Mi fa piacere comunicarvi che un'altra persona tra coloro positivi al virus è guarita. Si tratta di uno dei pazienti che avevano necessitato di ricovero ospedaliero.
La persona è stata dimessa e sta tornando a casa.
Adesso è importante agire con responsabilità e consapevolezza.


# iorestoacasa
Il Sindaco
Giacomo Santi

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 20 Aprile 2020


Care cittadine, cari cittadini,
Ad oggi si registrano due (2) nuovi casi.
Sono terminati i tamponi e i test sierologici agli ospiti e agli operatori della RSA Santa Chiara ed i risultati completi saranno disponibili nei prossimi giorni.
Oggi è iniziata l'attività dell'albergo sanitario per pazienti COVID asintomantici o paucisintomatici.
Come ogni giorno raccomando a tutti di agire responsabilmente rispettando le misure di prevenzione, limitando gli spostamenti ai casi di necessità e collaborando per superare al meglio questa emergenza.


# iorestoacasa
Il Sindaco
Giacomo Santi

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 19 Aprile 2020


Care cittadine, cari cittadini,
ho appreso che purtroppo ieri sera una delle persone ricoverate è deceduta. Esprimo il mio più profondo cordoglio insieme a tutta l'amministrazione comunale.
Non ci sono novità sulle positività registrate.


Per stasera, preferisco non aggiungere ulteriori comunicazioni ed invito tutti a unirvi al mio silenzio nel rispetto del dolore di chi resta.


Il Sindaco
Giacomo Santi

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 18 Aprile 2020


Care cittadine, cari cittadini,
Non ci sono nuovi casi.
La situazione ci impone comunque il massimo rispetto di tutte le prescrizioni. Vorrei ringraziare tutte le forze dell'ordine che garantiscono la nostra sicurezza e collaborano con impegno con noi, ogni giorno. Un grazie ancora a tutti voi, in tutti i vostri ruoli, di genitori, figli, lavoratori, per il vostro andare avanti con coraggio e rispetto verso la comunità. Voglio rinnovare anche oggi il mio abbraccio a chi è a casa, positivo o in quarantena e a tutti coloro che purtroppo sono in ospedale, a loro e alle loro famiglie un pensiero di vicinanza da tutto il Comune di Volterra.


# iorestoacasa
Il Sindaco
Giacomo Santi

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 17 Aprile 2020

Care cittadine, cari cittadini,
I casi confermati ad oggi sono 33.
Non ci sono nuovi casi, anzi sono molto contento di potervi dare stasera la notizia che quattro (4) persone si sono negativizzate.
La situazione ci impone comunque il massimo rispetto di tutte le prescrizioni. Vorrei ringraziare ancora tutte le volontarie e i volontari, il personale sanitario, i negozianti, i farmacisti, che con coraggio ci stanno aiutando a continuare a resist ere e che ci supportano nella vita di tutti i giorni. Un grazie va anche a tutti i cittadini e le cittadine che applicano con responsabilità le misure richieste, un abbraccio a chi è a casa, positivo o in quarantena e a tutti coloro che purtroppo sono in ospedale, a loro e alle loro famiglie un pensiero di vicinanza da tutto il Comune di Volterra.


# iorestoacasa
Il Sindaco
Giacomo Santi

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 16 Aprile 2020


Care cittadine, cari cittadini,
I casi confermati ad oggi sono 37.
(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03, caso 13-14-15-16: 23/03, caso 17-18: 25/03, caso 19: 26/03, caso 20,21,22: 27/03, caso 23,24,25: 28/03, caso 26,27,28,29: 29/03, caso 30, 31: 03/04, caso 32: 05/04, caso 33: 06/04, caso 34:09/04, caso 35:11/04, caso 36: 13/04, caso 37: 16/04).
La situazione ci impone di essere particolarmente attenti e tutelare noi stessi, i nostri cari e tutti i cittadini e le cittadine del Comune di Volterra.


La responsabilità di ciascuno può fare la differenza.


# iorestoacasa
Il Sindaco
Giacomo Santi

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 15 Aprile 2020


Care cittadine, cari cittadini,
I casi confermati ad oggi sono 36. Non ci sono novità rispetto a ieri.
(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03, caso 13-14-15-16: 23/03, caso 17-18: 25/03, caso 19: 26/03, caso 20,21,22: 27/03, caso 23,24,25: 28/03, caso 26,27,28,29: 29/03, caso 30, 31: 03/04, caso 32: 05/04, caso 33: 06/04, caso 34:09/04, caso 35:11/04, caso 36: 13/04)
Domani inizieranno i tamponi a tappeto a tutti gli ospiti della RSA Santa Chiara e i test sierologici agli operatori sanitari della struttura.
La situazione ci impone di essere particolarmente attenti e tutelare noi stessi, i nostri cari e tutti i cittadini e le cittadine del Comune di Volterra.


La responsabilità di ciascuno può fare la differenza.


# iorestoacasa
Il Sindaco
Giacomo Santi

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 14 Aprile 2020


Care cittadine, cari cittadini,
I casi confermati ad oggi sono 36. Non ci sono novità rispetto a ieri.
(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03, caso 13-14-15-16: 23/03, caso 17-18: 25/03, caso 19: 26/03, caso 20,21,22: 27/03, caso 23,24,25: 28/03, caso 26,27,28,29: 29/03, caso 30, 31: 03/04, caso 32: 05/04, caso 33: 06/04, caso 34:09/04, caso 35:11/04, caso 36: 13/04)
Oggi sono iniziati i test sierologici ai sanitari dell'Ospedale di Volterra e sono già stati effettuati quasi cento test.
A breve i test sierologici saranno effettuati anche a Auxilium e INAIL.
La situazione ci impone di essere particolarmente attenti e tutelare noi stessi, i nostri cari e tutti i cittadini e le cittadine del Comune di Volterra.


La responsabilità di ciascuno può fare la differenza.


# iorestoacasa
Il Sindaco
Giacomo Santi

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 13 Aprile 2020


Care cittadine, cari cittadini,
I casi confermati ad oggi sono 36.
(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03, caso 13-14-15-16: 23/03, caso 17-18: 25/03, caso 19: 26/03, caso 20,21,22: 27/03, caso 23,24,25: 28/03, caso 26,27,28,29: 29/03, caso 30, 31: 03/04, caso 32: 05/04, caso 33: 06/04, caso 34:09/04, 35:11/04)
Il nuovo caso è una persona già in quarantena preventiva e il contagio si è diffuso in ambito familiare.
Vorrei essere chiaro e trasparente con tutti i cittadini e le cittadine, perché è importante che sappiate che la situazione è sicuramente molto impegnativa e che le persone positive sono tante, ma vorrei rassicurarvi sul fatto che molti dei contagi si sono propagati all'interno delle reti familiari di coloro che sono stati interessati per primi dal virus e quindi questo alto numero dipende proprio da questo, poiché coloro con cui il paziente positivo ha avuto contatti più stretti sono sottoposti a maggior rischio.
Attualmente non ci sono persone guarite, ma sono in corso alcuni "tamponi di ritorno" e cioè tamponi a persone che potrebbero essersi negativizzate. Aspettiamo i risultati.
La situazione ci impone di essere particolarmente attenti e tutelare noi stessi, i nostri cari e tutti i cittadini e le cittadine del Comune di Volterra.


La responsabilità di ciascuno può fare la differenza.


# iorestoacasa
Il Sindaco
Giacomo Santi






ORDINANZA n.33 - REGIONE TOSCANA

Con l'ordinanza di oggi Lunedì 13 Aprile 2020 la Regione Toscana ha introdotto alcune integrazioni per le riaperture previste dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 10 Aprile 2020.


L'ordinanza n.33 del Presidente della Regione Toscana dispone:
1.obbligo prima della riapertura dell'attività di effettuare sanificazione straordinaria dei locali, compresi gli impianti di aerazione, laddove presenti.
2.il divieto di recarsi sul posto di lavoro e l'obbligo di rimanere al proprio domicilio in presenza di febbre o altri sintomi influenzali, suggestivi di COVID-19. Il datore di lavoro è tenuto ad assicurarsi quotidianamente, all'inizio del turno di lavoro, il rispetto della presente disposizione, anche mediante autocertificazione da parte del dipendente.
3.lo spostamento dal proprio domicilio al posto di lavoro e viceversa è preferibile che avvenga individualmente, evitando contatti con altre persone. Laddove non fosse possibile, quando si utilizzano mezzi pubblici o mezzi privati, auto con massimo due persone, è fatto obbligo da parte del datore di lavoro di fornire al lavoratore mascherine e guanti monouso.
4.l'obbligo alla frequente e minuziosa pulizia delle mani, ad indossare guanti monouso e
mascherine in tutte le possibili fasi lavorative. Il datore di lavoro fornisce ai propri dipendenti idonei mezzi detergenti per le mani, mascherine protettive e guanti monouso.
5.l'obbligo al rispetto di una distanza di sicurezza di almeno 1,8 m dagli altri lavoratori.
6.per quanto possibile, posizionare pannelli di separazione tra i lavoratori e l'utenza.
7.l'obbligo per il datore di lavoro, attraverso le modalità più idonee ed efficaci, di informare tutti i propri lavoratori circa le presenti disposizioni, consegnando e/o affiggendo all'ingresso e nei luoghi maggiormente visibili dei locali, appositi depliants informativi.
8.l'obbligo di prevedere accessi regolamentati e scaglionati dell'utenza, in modo tale che all'interno sia sempre garantita la distanza interpersonale di almeno 1,8 metri; l'accesso all'interno è regolamentato in funzione degli spazi disponibili, differenziando, ove possibile, i percorsi di entrata e di uscita.
9.l'accesso è consentito solo a chi indossa mascherina protettiva, che copra naso e bocca, e dopo sanificazione delle mani e aver indossato guanti monouso. A tale scopo all'ingresso del negozio saranno posizionati dispenser con liquido per la disinfezione delle mani e guanti monouso.
10.l'obbligo di fornire informazione per garantire il distanziamento dei clienti in attesa di entrata e di avvertire la clientela, con idonei cartelli all'ingresso, della necessità di rispetto della distanza interpersonale di almeno 1,8 m.
11.l'obbligo di garantire la pulizia e igiene ambientale con frequenza almeno due volte al giorno ed in funzione dell'orario di apertura e di assicurare un'adeguata aerazione naturale e ricambio d'aria.
La riapertura è possibile solo se è garantito il rispetto delle suddette misure.


A breve il testo integrale ➡️
https://www.regione.toscana.it/-/ordinanze-della-regione-to...



 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 12 Aprile 2020

Care cittadine, cari cittadini,
I casi confermati ad oggi sono 35.Non ci sono novità rispetto a ieri.
(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03, caso 13-14-15-16: 23/03, caso 17-18: 25/03, caso 19: 26/03, caso 20,21,22: 27/03, caso 23,24,25: 28/03, caso 26,27,28,29: 29/03, caso 30, 31: 03/04, caso 32: 05/04, caso 33: 06/04, caso 34:09/04, 35:11/04)
Vorrei informarvi che d a Martedì inizieranno i test sierologici agli operatori sanitari. Attualmente non ci sono persone guarite, ma sono in corso alcuni "tamponi di ritorno" e cioè tamponi a persone che potrebbero essersi negativizzate. Aspettiamo i risultati.
La situazione ci impone di essere particolarmente attenti e tutelare noi stessi, i nostri cari e tutti i cittadini e le cittadine del Comune di Volterra.
La responsabilità di ciascuno può fare la differenza.


Ancora Buona Pasqua,


# iorestoacasa
Il Sindaco
Giacomo Santi

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI COVID-19 - 11 Aprile 2020

AGGIORNAMENTI - 11 Aprile 2020


Care cittadine, cari cittadini,
I casi confermati ad oggi sono 35.
(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03, caso 13-14-15-16: 23/03, caso 17-18: 25/03, caso 19: 26/03, caso 20,21,22: 27/03, caso 23,24,25: 28/03, caso 26,27,28,29: 29/03, caso 30, 31: 03/04, caso 32: 05/04, caso 33: 06/04, caso 34:09/04, 35:11/04)
Sono stati effettuati i tamponi a coloro che all'interno della RSA Santa Chiara hanno avuto maggiori contatti col medico positivo al COVID-19, i risultati sono pervenuti oggi e sono tutti negativi.
Attualmente non ci sono persone guarite.
Vi ricordo che è molto importante rispettare tutte le misure di igiene e prevenzione e applicarle correttamente. Queste indicazioni sono un grandissimo contributo che ciascuno di noi può dare alla collettività per superare questa emergenza.


# iorestoacasa
Il Sindaco
Giacomo Santi

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 10 Aprile 2020

Care cittadine, cari cittadini,
I casi confermati ad oggi sono 34. Non ci sono novità rispetto a ieri.
(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03, caso 13-14-15-16: 23/03, caso 17-18: 25/03, caso 19: 26/03, caso 20,21,22: 27/03, caso 23,24,25: 28/03, caso 26,27,28,29: 29/03, caso 30, 31: 03/04, caso 32: 05/04, caso 33: 06/04, caso 34:09/04)
Attualmente non ci sono persone guarite.
Vi ricordo che è molto importante rispettare tutte le misure di igiene e prevenzione e applicarle correttamente. Queste indicazioni sono un grandissimo contributo che ciascuno di noi può dare alla collettività per superare questa emergenza.


# iorestoacasa
Il Sindaco
Giacomo Santi





ORDINANZA n. 31 del Presidente della Regione Toscana del 10 Aprile 2020


L'ordinanza del Presidente della Regione Toscana pubblicata oggi Venerdì 10 Aprile 2020 dispone in sintesi:
1.la chiusura per domenica 12 Aprile 2020 (Santa Pasqua) e lunedì 13 Aprile 2020 (Lunedì dell'Angelo) di tutti gli esercizi commerciali di cui all'articolo 13, comma 1, lett. d), e), f) e g) della legge regionale Toscana 62/2018, ivi compresi i tabaccai, con la sola deroga a favore di rivendite di giornali, farmacie e parafarmacie;
2. la possibilità, nel rispetto della vigente legislazione emergenziale, della sola consegna a domicilio, esclusivamente mediante la prenotazione on-line o telefonica e non presso l'esercizio commerciale, dei generi alimentari e di beni di prima necessità.


http://www301.regione.toscana.it/bancadati/atti/Contenuto.xml?id=5249738&nomeFile=Ordinanza_del_Presidente_n.31_del_10-04-2020

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 9 Aprile 2020

Care cittadine, cari cittadini,
I casi confermati ad oggi sono 34.
(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03, caso 13-14-15-16: 23/03, caso 17-18: 25/03, caso 19: 26/03, caso 20,21,22: 27/03, caso 23,24,25: 28/03, caso 26,27,28,29: 29/03, caso 30, 31: 03/04, caso 32: 05/04, caso 33: 06/04, caso 34:09/04)
Attualmente non ci sono persone guarite.
Si precisa che sono stati effettuati molti tamponi in questi giorni e stiamo aspettando gli esiti. Questo è fondamentale per una prevenzione maggiore. I risultati arrivano con una cadenza più lunga, ma le persone sottoposte al tampone sono obbligate a rimanere a casa fino alla comunicazione dell'esito, qualora sia positivo la quarantena perdura fino alla completa guarigione.
Il Comune, grazie alla preziosa collaborazione delle associazioni del territorio e del proprio personale, ha iniziato e sta terminando la consegna delle mascherine della Regione Toscana. Sono consegnate 2 mascherine a testa per ogni residente direttamente a casa dai volontari. Si tratta di mascherine di tipo chirurgico monouso. La distribuzione terminerà entro domani. Chi sabato non avesse ricevuto le mascherine può contattare l'Ing. Davide Bianchi responsabile della Protezione Civile segnalazioni@comune.volterra.pi.it segnalando oltre al tipo di disguido rilevato anche nome, cognome, indirizzo e recapito telefonico.
L'ordinanza della Regione Toscana sull'obbligo delle mascherine entrerà quindi in vigore nel nostro Comune DA MARTEDÌ 14 APRILE. Le mascherine monouso saranno obbligatorie in spazi chiusi, pubblici e privati, aperti al pubblico, nei mezzi di trasporto pubblico, in spazi aperti in presenza di più persone, tranne che per bambini di età inferiore ai 6 anni e per le persone che non tollerano l'uso delle mascherine a causa di condizioni psicofisiche attestate da certificazione medica. Resta sempre obbligatorio il mantenimento della distanza sociale tra le persone di almeno un metro e ottanta (1,80 m).


Il Sindaco
Giacomo Santi

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 8 Aprile 2020

Care cittadine, cari cittadini,
I casi confermati ad oggi sono 33. Non ci sono novità rispetto a ieri.
(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03, caso 13-14-15-16: 23/03, caso 17-18: 25/03, caso 19: 26/03, caso 20,21,22: 27/03, caso 23,24,25: 28/03, caso 26,27,28,29: 29/03, caso 30, 31: 03/04, caso 32: 05/04, caso 33: 06/04)
Vi ricordo che è molto importante rispettare tutte le misure di igiene e prevenzione e applicarle correttamente. Queste indicazioni sono un grandissimo contributo che ciascuno di noi può dare alla collettività per superare questa emergenza. Vorrei ringraziare tutte le volontarie e i volontari, il personale sanitario, i negozianti, i farmacisti e tutti coloro che in questo momento sono il motore dell'Italia, che ci stanno aiutando a continuare a resistere e che ci supportano nella vita di tutti i giorni.


#iorestoacasa
Giacomo Santi
Sindaco di Volterra




APERTURA C.O.C.

Con l'Ordinanza Sindacale n°. 50 del 7 Aprile 2020 è stata decisa l'apertura del C.O.C. (Centro Operativo Comunale) di Protezione Civile del Comune di Volterra.
Questa decisione, è stata presa di concerto con le associazioni di volontariato ed ha il preciso scopo di formalizzare il servizio reso alla popolazione sin dalle primissime fasi dell'emergenza Covid-19. Abbiamo intrattenuto quotidianamente un filo diretto con le associazioni di volontariato, con le fo rze dell'ordine e con tutti quegli enti che stanno lavorando per fronteggiare la crisi ad ora in atto.
La gestione tecnica del C.O.C. sarà affidata al tecnico responsabile dell'Ufficio di Protezione Civile del Comune di Volterra, l'Ing. Davide Bianchi.
L'istituzione del Centro operativo Comunale è importante per implementare e rendere più incisiva l'azione che stiamo portando avanti, sempre consci che la migliore arma che abbiamo a nostra disposizione per vincere questa sfida è il rispetto di tutte le norme e le indicazioni che ci vengono fornite.


Giacomo Santi, Sindaco di Volterra
Lorenzo Lazzerini, Capogruppo delegato alla Protezione Civile

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 7 Aprile 2020


Care cittadine, cari cittadini,
I casi confermati ad oggi sono 33. Non ci sono novità rispetto a ieri.
Il caso di positività riportato dal bollettino ASL è un paziente già risultato positivo al virus che ha effettuato un tampone di ritorno ma che non si è ancora negativizzato.
Per una maggiore prevenzione oggi sono iniziati i tamponi ad operatori e ospiti presso la RSA Santa Chiara.
(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03, caso 13-14-15-16: 23/03, caso 17-18: 25/03, caso 19: 26/03, caso 20,21,22: 27/03, caso 23,24,25: 28/03, caso 26,27,28,29: 29/03, caso 30, 31: 03/04, caso 32: 05/04, caso 33: 06/04)
La maggior parte dei pazienti è in buone condizioni presso la propria abitazione, mentre 5 pazienti hanno necessitato di ricovero in ospedale.
Il più grande contributo che ognuno di noi può portare alla collettività è rispettare con attenzione le misure di prevenzione stabilite a livello nazionale: il modo più efficace per ridurre i contagi è restare in casa e uscire solo in casi di stretta necessità.


# iorestoacasa
Giacomo Santi
Sindaco di Volterra

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 6 Aprile 2020

Care cittadine, cari cittadini,
I casi confermati ad oggi sono 33.
(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03, caso 13-14-15-16: 23/03, caso 17-18: 25/03, caso 19: 26/03, caso 20,21,22: 27/03, caso 23,24,25: 28/03, caso 26,27,28,29: 29/03, caso 30, 31: 03/04, caso 32: 05/04, caso 33: 06/04)
La maggior parte dei pazienti è in buone condizioni presso la propria abitazione, me ntre 5 pazienti hanno necessitato di ricovero in ospedale.
Anche oggi ho parlato con il medico ricoverato e le sue condizioni di salute sono stazionarie. Per quanto il medico in questione sia una persona conosciuta all'interno della nostra comunità, il nostro ruolo impone comunque il diritto alla riservatezza della persona, anche se la stessa ha reso note le sue condizioni. Stiamo ricostruendo insieme al medico e al dipartimento di Igiene e Prevenzione la catena dei contatti che ha avuto in modo da poter garantire la sicurezza di tutta la cittadinanza.
La collaborazione con i nostri medici di medicina generale e il dipartimento di igiene e prevenzione è costante, l'aumento del numero dei casi dipende anche molto dal fatto che si stanno facendo molti tamponi e che la prevenzione sta operando al suo massimo. Non sono state risparmiate quarantene, né misure preventive quando ce n'è stato bisogno.
Il più grande contributo che ognuno di noi può portare alla collettività è rispettare con attenzione le misure di prevenzione stabilite a livello nazionale: il modo più efficace per ridurre i contagi è restare in casa e uscire solo in casi di stretta necessità.
# iorestoacasa
Giacomo Santi
Sindaco di Volterra

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 5 Aprile 2020


Care cittadine, cari cittadini,
I casi confermati ad oggi sono 32.
(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03, caso 13-14-15-16: 23/03, caso 17-18: 25/03, caso 19: 26/03, caso 20,21,22: 27/03, caso 23,24,25: 28/03, caso 26,27,28,29: 29/03, caso 30, 31: 03/04, caso 32: 05/04)
La maggior parte dei pazienti è in buone condizioni presso la propria abitazione, mentre 5 pazienti hanno necessitato di ricovero in ospedale.
Per dettagli in relazione all'ultimo caso di positività, invito a leggere il nostro precedente comunicato.
Avrete notato che il bollettino dell'asl riporta 2 positivi. Vorrei specificare che uno dei due casi è un paziente risultato positivo al virus già da tempo sul quale è stato effettuato un tampone di verifica ma non si è ancora negativizzato. Perciò non si tratta di un nuovo caso.
Il più grande contributo che ognuno di noi può portare alla collettività è rispettare con attenzione le misure di prevenzione stabilite a livello nazionale: il modo più efficace per ridurre i contagi è restare in casa o uscire solo in casi di stretta necessità.


# iorestoacasa
Giacomo Santi
Sindaco di Volterra



NOTIFICA in relazione alla positività di un medico di medicina generale di Volterra.

In relazione alla positività COVID-19 annunciata stamane tramite Facebook da un medico di Volterra, confermata dal Servizio di Igiene e Prevenzione, annunciamo la chiusura dei locali di Via Roma fino a data da destinarsi.
In attesa di una sostituzione, i pazienti possono momentaneamente riferirsi ad altri Medici della Casa della Salute.
Il Dipartimento di Igiene e Prevenzione sta operando p er ricostruire la filiera dei contatti. Per facilitare il lavoro degli operatori e garantire la massima tutela della salute pubblica, invitiamo coloro che fossero venuti a stretto contatto con il dottore fra il 29 Marzo ed il 1 Aprile 2020 a contattare l'Azienda ASL Nordovest in via precauzionale, come indicato in seguito.
Il "contatto stretto" con un caso di COVID-19 include:
* una persona che vive nella stessa casa;
* una persona che ha avuto un contatto fisico diretto, faccia a faccia, a distanza minore di 2 metri e di durata maggiore di 10 minuti, per esempio una visita medica nello studio o a domicilio
* una persona che si è trovata nello stesso ambiente chiuso per almeno 10 minuti, a distanza minore di 2 metri;
Coloro che si identificano nei suddetti casi, sono invitati a farne notifica all'Azienda ASL, tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 20 ai seguenti numeri
* Volterra 0588-91813
* Pontedera 0587-273332; 0587-273339
* Numero Asl Toscana Nord Ovest 050-954444
* Email: rientro@uslnordovest.toscana.it
INFORMAZIONI DA FORNIRE
* indicare "segnalazione contatto medico Volterra"
* data del contatto
* tipo di contatto (per esempio visita medica ravvicinata in studio o a domicilio, etc.)
* nominativo, indirizzo e numero telefonico
Si invitano gli interessati a fare debita notifica per proteggere la propria salute, quella dei propri cari, e della comunità. L'Azienda ASL provvederà a fornire le indicazioni necessarie a seconda del tipo di contatto o eventuale sintomatologia.
Ribadiamo che la migliore prevenzione è quella di evitare gli spostamenti non necessari, e che la responsabilità del singolo, oggi, fa veramente la differenza per tutta la comunità.
Comune di Volterra

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 4 APRILE 2020


Care cittadine, cari cittadini,
Non ci sono novità rispetto a ieri. I casi sono 31.


(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03, caso 13-14-15-16: 23/03, caso 17-18: 25/03, caso 19: 26/03, caso 20,21,22: 27/03, caso 23,24,25: 28/03, caso 26,27,28,29: 29/03, caso 30, 31: 03/04)


Al momento non ci sono persone guarite.


È importante seguire tutte le prescrizioni e attuare tutte le misure di prevenzione stabilite. La migliore di tutte rimane restare a casa e uscire solo in casi di necessità come per acquistare beni di prima necessità o farmaci. Le misure restrittive sono fondamentali per superare al meglio l'emergenza.


# iorestoacasa
Giacomo Santi
Sindaco di Volterra

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 3 APRILE 2020


Care cittadine, cari cittadini,
Oggi, abbiamo avuto conferma di altre 2 positività. I casi sono dunque 31.


Le persone, già sotto osservazione da alcuni giorni, sono in buone condizioni, attualmente in quarantena presso la propria abitazione.
La tracciabilità del contagio è ricostruita dal servizio di Igiene e prevenzione e le origini del contagio sono note.


(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03, caso 13-14-15-16: 23/03, caso 17-18: 25/03, caso 19: 26/03, caso 20,21,22: 27/03, caso 23,24,25: 28/03, caso 26,27,28,29: 29/03, caso 30, 31: 03/04)


Al momento non ci sono persone guarite.
È importante seguire tutte le prescrizioni e attuare tutte le misure di prevenzione stabilite. La migliore di tutte rimane restare a casa e uscire solo in casi di necessità come per acquistare beni di prima necessità o farmaci. Le misure restrittive sono fondamentali per superare al meglio l'emergenza.


# iorestoacasa
Giacomo Santi
Sindaco di Volterra

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 2 APRILE 2020


Care cittadine, cari cittadini,
Non ci sono novità rispetto a ieri.
I casi sono ventinove[N.29]
(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03, caso 13-14-15-16: 23/03, caso 17-18: 25/03, caso 19: 26/03, caso 20,21,22: 27/03, caso 23,24,25: 28/03, caso 26,27,28,29: 29/03)
Ricordo che non è permesso dalla legge rivelare l'identità degli interessati, oltre a non essere rilevante, dal momento che i professionisti dell'Azienda USL Toscana Nord-Ovest, che ringrazio, mettono in atto tutte le misure necessarie previste dalla situazione, anche per gli eventuali contatti avuti con altre persone.
Restare a casa, non uscire se non strettamente necessario ed evitare ogni possibile contatto con altre persone è prioritario in questo momento. Facendo la nostra parte e dando il nostro contributo supereremo le difficoltà di questo periodo.


# iorestoacasa
Giacomo Santi
Sindaco di Volterra

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 1 APRILE 2020


Care cittadine, cari cittadini,
Non ci sono novità rispetto a ieri.
I casi di positività al virus Sars-coV-2 sono ventinove[N.29]
(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03, caso 13-14-15-16: 23/03, caso 17-18: 25/03, caso 19: 26/03, caso 20,21,22: 27/03, caso 23,24,25: 28/03, caso 26,27,28,29: 29/03)
Grazie della vostra collaborazione, mai così preziosa e determinante per il bene di tutta la comunità.


# iorestoacasa
Giacomo Santi
Sindaco di Volterra




CONCLUSO IL SECONDO CICLO DI INTERVENTI DI SANIFICAZIONE

Seguendo le direttive dell'Istituto Superiore di Sanità, dell'OMS, del Ministero della Salute e dell'Azienda Asl Toscana Nord Ovest e le ultime direttive ISPRA del 18 Marzo è terminato il secondo ciclo di sanificazione coordinato dall'Ufficio Tecnico del Comune di Volterra ed eseguito da una ditta specializzata, allo scopo di effettuare interventi su superfici all'aperto, mirati e circoscritti alle aree e agli arredi urbani e alle superfici dei luoghi più vulnerabili ed esposti e nei punti dove è più probabile che le persone interagiscano con ambienti e superfici. Le operazioni saranno ripetute con frequenza bi-settimanale. I prodotti igienizzanti utilizzati non sono assolutamente nocivi per le persone, gli animali e per l'ambiente.
Si sottolinea comunque, che l'unico metodo efficace per contrastare la diffusione del virus è di restare nelle nostre abitazioni e limitare al massimo le uscite solo per motivi di vera necessità.
Stiamo lavorando h24 per il bene di tutta la comunità.
Siamo con voi.


Giacomo Santi Sindaco di Volterra
#andràtuttobene
#restiamoacasa




CONSEGNA MASCHERINE AI NUCLEI FAMILIARI

L'ufficio tecnico sta monitorando con attenzione tutte le segnalazioni che pervengono rispetto a eventuali disguidi di mancata consegna o ad altre difformità inerenti alla distribuzione delle mascherine a tutta la popolazione. La segnalazione potrà essere effettuata dalle 8 alle 13.30 al numero telefonico 058886050 int.0100.
Ad oggi, comunque, le segnalazioni pervenute sono poche. Aspettiamo di completare la distribuzione e successivamente ricontattare i nuclei familiari per eventuali riconsegne.


Il Comune di Volterra




1 Aprile 2020 - DONAZIONE DI MASCHERINE PROTETTIVE da parte Del Sindacato Italiano Pensionati C.G.I.L.

Condividiamo l'ennesimo gesto di solidarietà. Il Sindacato Italiano Pensionati C.G.I.L. ha appena donato una partita di 150 mascherine protettive. Queste mascherine sono state consegnate all'Azienda Servizi alla persona Santa Chiara per fornire ulteriore supporto ai numerosi operatori che lavorano all'interno della struttura. Da parte del Comune e del CDA Santa Chiara allo S.P.I. il nostro più grande ringraziamento per questo gesto che dimostra ancora una volta come la solidarietà, la collaborazione e l'impegno reciproco sono sempre più fondamentali in questo periodo.


Il Sindaco
Giacomo Santi


 
 
 

 
 

AGGIORNAMENTI  - 31 MARZO 2020

Care cittadine, cari cittadini,

Non ci sono novità rispetto a ieri. I casi positivi al Sars-coV-2 ad oggi rimangono ventinove [N.29]

(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03, caso 13-14-15-16: 23/03, caso 17-18: 25/03, caso 19: 26/03, caso 20,21,22: 27/03, caso 23,24,25: 28/03, caso 26,27,28,29: 29/03)

In questa giornata di lutto nazionale, in cui abbiamo ricordato le vittime del covid, un pensiero va a tutti coloro che stanno attraversando questo periodo difficile.

#iorestoacasa
Giacomo Santi
Sindaco di Volterra




È INIZIATA LA CONSEGNA PORTA A PORTA DELLE MASCHERINE

Care cittadine, cari cittadini,
è iniziata oggi la distribuzione capillare, con consegna porta a porta,  delle mascherine protettive acquistate dal Comune di Volterra e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra.
Si ringrazia la squadra degli operai e tecnici del Comune di Volterra, la Misericordia di Volterra e la Croce Rossa di Volterra che si stanno impegnando con grande attenzione e cura nella consegna.
Oggi abbiamo iniziato dal Centro Storico, e continueremo nei prossimi giorni nelle campagne e nelle frazioni.





UN MINUTO DI SILENZIO PER COMMEMORARE LE VITTIME DEL CORONAVIRUS.

Oggi 31 Marzo 2020 alle ore 12.00 l'Italia intera osserverà un minuto di silenzio per commemorare le vittime del coronavirus. «Martedì 31 alle 12 noi sindaci, in tutta Italia, esporremo sulla facciata del Comune la bandiera a mezz'asta e osserveremo un minuto di silenzio. Sarà il nostro modo per ricordare le vittime del coronavirus, per onorare il sacrificio e l'impegno degli operatori sanitari, per abbracciarc i idealmente tutti, per essere di sostegno l'uno all'altro, come sappiamo fare noi sindaci».
Questa la dichiarazione di Antonio Decaro, sindaco di Bari e presidente dell'Anci, che ha aderito all'iniziativa lanciata dal presidente della Provincia di Bergamo, Gafforelli per i sindaci del suo territorio, e l'ha allargata a tutto il Paese.
Invitiamo tutta la popolazione a osservare questo minuto di silenzio, per essere uniti anche a distanza.


# distantimauniti # iorestoacasa

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI 19.49 - 30 MARZO 2020


Care cittadine, cari cittadini,
Abbiamo ricevuto conferma che i casi di positività al virus Sars-coV-2 ad oggi sono ventinove[N.29]
Non ci sono novità rispetto a ieri.
(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03, caso 13-14-15-16: 23/03, caso 17-18: 25/03, caso 19: 26/03, caso 20,21,22: 27/03, caso 23,24,25: 28/03, caso 26,27,28,29: 29/03)
Ora più che mai è necessario restare a casa ed uscire solo per necessità (lavoro, e/o acquisto di beni di prima necessità.) Grazie della vostra collaborazione, mai così preziosa e determinante per il bene di tutta la comunità.


# iorestoacasa
Giacomo Santi
Sindaco di Volterra






CONSEGNA DELLE MASCHERINE - 30 Marzo 2020

Care cittadine, cari cittadini,

La distribuzione delle mascherine protettive acquistate dal Comune e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra comincerà porta a porta a partire dal centro storico da domani 31 Marzo 2020.
Saranno garantite le consegne nelle periferie di Volterra, nelle campagne e nelle frazioni nei prossimi giorni.
Le mascherine saranno consegnate ad ogni nucleo familiare nella cassetta delle lettere dell'intestatario secondo il criterio della residenza.
Ve le consegniamo a casa per evitare vostri spostamenti.

Si consiglia l'uso delle mascherine solamente per spostamenti dettati da stretta necessità ed urgenza, per esempio la spesa settimanale o l'acquisto di farmaci.

Si tratta di un bene prezioso in questo periodo che deve essere utilizzato con parsimonia e con responsabilità.

La mascherina chirurgica si caratterizza principalmente come dispositivo di protezione per gli altri, perciò non è opportuno utilizzarla quando svolgiamo attività in solitaria come guidare l'auto, camminare per strada, portare fuori il cane.

CARATTERISTICHE DELLE MASCHERINE:
-Le mascherine impediscono ai virus di diffondersi nell'atmosfera circostante.
-La mascherina deve essere indossata correttamente insieme ad altre misure di igiene respiratoria e delle mani.
-Le mascherine sono monouso: possono essere usate fino a quando non si inumidiscono con il respiro.
-Non è garantita l'efficacia della mascherina dopo il lavaggio. Possono essere disinfettate in modo da garantirne un utilizzo più prolungato.

COME SI INDOSSA LA MASCHERINA:
-Prima di indossare una mascherina, lavare bene le mani.
-Posizionare i lacci intorno alle orecchie per coprire naso e bocca: non lasciare spazi tra viso e mascherina.
-Evitare di toccare la mascherina mentre la si utilizza. Se necessario farlo, lavare prima le mani.
-Per togliere la mascherina, rimuoverla da dietro e non toccare la parte anteriore del dispositivo.
-Gettare la mascherina usata in un contenitore per i rifiuti indifferenziati e pulire in modo adeguato le mani.

#iorestoacasa
Il Sindaco
Giacomo Santi

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 29 MARZO 2020

Care cittadine, cari cittadini,


I casi di positività al virus Sars-coV-2 confermati ad oggi sono ventinove[N.29]
(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03, caso 13-14-15-16: 23/03, caso 17-18: 25/03, caso 19: 26/03, caso 20,21,22: 27/03, caso 23,24,25: 28/03, caso 26,27,28,29: 29/03)


La tracciabilità del contagio è ricostruita dal servizio di Igiene e prevenzione e le origini del contagio sono note e in gran parte collegate.


Probabilmente anche questa sera noterete un'incongruenza tra il nostro bollettino e quello dell'Azienda Usl Nord Ovest. La Asl riporterà un + 3 mentre noi stiamo riportando un +4. Il dato corretto è quello che vi stiamo comunicando: totale 29 casi (+4 nuovi casi rispetto a ieri). Abbiamo avuto un aggiornamento rispetto al bollettino Asl e abbiamo provveduto a comunicarvelo.


Al momento nessuna delle persone che è risultata positiva ha avuto la negativizzazione del tampone.


Oggi è un altro giorno difficile per milioni di persone in tutto il mondo. L'epidemia di COVID-19 lascerà una profonda ferita in ciascuno di noi. Anche in questo momento molte persone stanno combattendo con la malattia, la solitudine, la povertà e la paura. Dobbiamo stare accanto a coloro che soffrono, dobbiamo fare ciò che siamo chiamati a fare per aiutare il nostro Paese a superare questi tempi duri. Non sappiamo quando, ma staremo di nuovo insieme, cambiati, più forti e forse avremo imparato a stare insieme in maniera diversa da come lo abbiamo fatto fino ad oggi.


# iorestoacasa
Giacomo Santi
Sindaco di Volterra







Comunicazione da parte della POLIZIA DI STATO - 29 Marzo 2020


Si è diffuso in questi giorni, in molte province italiane, un volantino falso scritto su carta intestata del "Ministero dell'Interno-Dipartimento della Pubblica Sicurezza", con il logo della Repubblica Italiana.


Il falso volantino, che in alcune città è stato trovato affisso negli androni dei palazzi e sui muri dei quartieri, invita eventuali non residenti degli stabili a lasciare le abitazioni che li ospitano, per rientrare nel proprio domicilio di residenza, perché sarebbe in corso l'attività di controllo delle autorità.


Riporta anche l'obbligo di presentare, a richiesta, la documentazione di affitto della casa e i propri documenti con foto.


Vi invitiamo a fare attenzione. Potrebbe essere l'astuta mossa di qualche malintenzionato per entrare nelle le case in questo periodo di emergenza per covid_19.


Chiunque si imbatta in simili volantini è pregato di segnalarne la presenza alle Forze di polizia e di non seguire le indicazioni in essi contenute.

https://www.poliziadistato.it/arti.../155e80570aa9db3258991840

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 28 MARZO 2020


Care cittadine, cari cittadini,
I casi di positività al virus Sars-coV-2 confermati ad oggi sono venticinque [N.25]
(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03, caso 13-14-15-16: 23/03, caso 17-18: 25/03, caso 19: 26/03, caso 20,21,22: 27/03, caso 23,24,25: 28/03)
La tracciabilità del contagio è ricostruita dal servizio di Igiene e prevenzione e le origini del contagio sono note e in gran parte collegate.
Probabilmente questa sera noterete un'incongruenza tra il nostro bollettino e quello dell'Azienda Usl Nord Ovest. La Asl riporterà un + 2 mentre noi stiamo riportando un +3. Il dato corretto è quello che vi stiamo comunicando: totale 25 casi (+3 nuovi casi rispetto a ieri). Abbiamo avuto un aggiornamento rispetto al bollettino Asl e abbiamo provveduto a comunicarvelo.
Vorrei esprimere un messaggio di vicinanza a coloro che si trovano in ospedale, ai loro familiari che non possono assisterli, ma vorrei rivolgermi anche a coloro che si trovano a casa, positivi al virus e che stanno affrontando la preoccupazione, la solitudine e lo stigma sociale. Coraggio, ne usciremo insieme. Alla fine di questo messaggio vorrei anche parlare a tutti i cittadini: siate comprensivi, siate vicini ai vostri concittadini che in questo momento stanno affrontando questo momento difficile e lo provano sulla loro pelle. Non colpevolizzateli e non abbandonateli. Non serve a niente. Serve invece che ciascuno di voi dia il suo contributo restando a casa, rispettando le regole di igiene e salute. Serve che rispettiate le norme dei decreti. Serve la vostra responsabilità non solo individuale, ma anche e soprattutto sociale.


# iorestoacasa
Giacomo Santi
Sindaco di Volterra

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 27 MARZO 2020

Care cittadine, cari cittadini,

I casi di positività al virus Sars-coV-2 confermati ad oggi sono ventidue [N.22]
(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03, caso 13-14-15-16: 23/03, caso 17-18: 25/03, caso 19: 26/03, caso 20,21,22: 27/03)

La tracciabilità del contagio è stata ricostruita chiaramente dal servizio di Igiene e prevenzione e le origini del contagio sono note e in gran parte collegate.

Ora più che mai è necessario restare a casa ed uscire solo per necessità (lavoro, e/o acquisto di beni di prima necessità.) Uscite possibilmente solo una persona per famiglia e cercate di ottimizzare le uscite il più possibile. L'unico modo per riuscire a superare questa emergenza è evitare i contatti sociali. Restate a casa.

#iorestoacasa
Giacomo Santi
Sindaco di Volterra

 
 

 
 

AGGIORNAMENTI - 26 MARZO 2020




Care cittadine, cari cittadini,
I casi di positività al virus Sars-coV-2 confermati ad oggi sono diciannove[N.19]
(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03, caso 13-14-15-16: 23/03, caso 17-18: 25/03, caso 19: 26/03)
La tracciabilità del contagio è stata ricostruita chiaramente dal servizio di Igiene e prevenzione e le origini del contagio sono note e in gran parte collegate.
È fondamentale restare a casa per il vostro bene e per quello della collettività.
Per tutti coloro che sono desiderosi di dare una mano in questo momento di difficoltà, vi ricordiamo che la Croce Rossa Italiana ha messo in atto il sistema dei "Volontari Temporanei", un modo di mettersi a disposizione della nostra comunità per tutti coloro che vogliono aiutare.
L'impegno del singolo diventa valore aggiunto per la comunità, ma questo impegno oggi più che mai è una responsabilità. È fondamentale l'azione congiunta e strutturata con le associazioni di volontari a cui voglio rivolgere un grande ringraziamento per il lavoro che ogni giorno svolgono e che diventa più duro e difficile in questa emergenza.


https://volontari.cri.it/




# iorestoacasa
Giacomo Santi
Sindaco di Volterra

 
 
 
 

 
 

Nuovo AGGIORNAMENTO ore19.30 - 25 MARZO 2020


Care cittadine, cari cittadini,
Dagli ulteriori controlli da parte delle autorità competenti sono emersi due nuovi casi. Ci scusiamo per le rettifiche. La comunicazione ufficiale di asl rispetto ai nuovi casi purtroppo oggi è arrivata in ritardo rispetto al bollettino emesso.
I casi di positività al virus Sars-coV-2 confermati ad oggi sono diciotto[N.18]
(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03, caso 13-14-15-16: 23/03, caso 17-18: 25/03)
Solo due dei pazienti hanno necessitato di ricovero ospedaliero.
La tracciabilità del contagio è stata ricostruita chiaramente dal servizio di Igiene e prevenzione e le origini del contagio sono note e in gran parte collegate.
È fondamentale restare a casa per il vostro bene e per quello della collettività.
Solo così possiamo uscire da questa emergenza.


# iorestoacasa
Giacomo Santi
Sindaco di Volterra

 
 

 
 
 
 
 
 

23 Marzo 2020 - Collaborazione tra Auxilium, Comune e ASL nell'emergenza


Il decreto "Cura Italia" contro l'emergenza Covid-19, un testo di 127 articoli di cui 18 specifici per la sanità, prevede fondi e misure per rafforzare strutture e operatori.
Tra le misure, spiccano quelle per il personale ed il potenziamento dei posti letto in Terapia intensiva, Pneumologia e Malattie infettive, insieme a poteri speciali per il Commissario Straordinario, quali predisporre l'acquisto di farmaci e macchinari (respiratori) e predisporne la distribuzione.
Per questo motivo la collaborazione tra ASL e Auxilium si è rivelata fondamentale per fronteggiare l'emergenza. Alcuni letti attrezzati attualmente in dotazione all'Auxilium di Volterra saranno destinati all'allestimento del reparto COVID dell'ospedale Campo di Marte di Lucca. L'Italia si sta attrezzando alla produzione di respiratori e nuovi macchinari sostituiranno presto quelli presi in prestito per l'emergenza.
Tutto questo non pregiudica l'attività di Auxilium vitae e non ferma la progettualità iniziata con Auxilium e Fondazione per la costituzione di un modello organizzativo-funzionale necessario nell'ambito dell'assistenza sanitaria ad alta complessità assistenziale a Volterra.
Dalla Direttrice Generale dell'Azienda ASL Nord Ovest: "Ringrazio il Comune di Volterra e la direzione di Auxilium Vitae per la collaborazione e la disponibilità che hanno dimostrato in questa circostanza difficile per tutti E' proprio nei momenti di difficoltà che la rete delle istituzioni deve funzionare al meglio"

Comune di Volterra





AGGIORNAMENTI - 23 MARZO 2020

Care cittadine, cari cittadini,

I casi di positività al virus Sars-coV-2 confermati ad oggi sono sedici [N.16].
(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03, caso 13-14-15-16: 23/03).
I casi sono tutti legati tra loro e, ad oggi, non ci sono casi "esterni".

Sono consapevole dello sforzo richiesto e ogni giorno di più vedo che tutti e tutte voi state mettendo in campo il vostro impegno per superare insieme le difficoltà di questo periodo.
Grazie. Solo così possiamo uscire da questa emergenza.
È fondamentale restare a casa per il vostro bene e per quello della collettività.

#iorestoacasa
Giacomo Santi
Sindaco di Volterra

 

 

22 Marzo,2020 - Covid-19, nuova ordinanza su spostamenti


Da oggi è fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati in comune diverso da quello in cui si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute.
Lo stabilisce l'ordinanza adottata congiuntamente dal ministro della Salute e dal ministro dell'Interno che rimarrà efficace fino all'entrata in vigore di un nuovo decreto del presidente del Consiglio dei ministri, di cui all'articolo 3 del decreto legge numero 6/2020.


Covid-19, nuova ordinanza su spostamenti




AGGIORNAMENTI - 22 MARZO 2020


Care cittadine, cari cittadini,
I casi di positività al virus Sars-coV-2 confermati ad oggi sono dodici [N.12]. Non ci sono novità rispetto all'aggiornamento precedente.
(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03).
Le suddette positività sono tutte riconducibili alla stessa filiera epidemiologica, già identificata e monitorata dall'Azienda USL. In altre parole, i casi sono tutti legati tra loro e, ad oggi, non ci sono casi 'esterni'.
È fondamentale restare a casa per il vostro bene e per quello della collettività.
Solo così possiamo uscire da questa emergenza.
#iorestoacasa


Giacomo Santi
Sindaco di Volterra

 

 

AGGIORNAMENTI - 21 MARZO 2020


Care cittadine, cari cittadini,
I casi di positività al virus Sars-coV-2 confermati ad oggi sono dodici [N.12], due in più dall'ultima notifica (caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03, caso 9-10:19/03, caso 11-12: 21/03).
Le suddette positività sono tutte riconducibili alla stessa filiera epidemiologica, già identificata e monitorata dall'Azienda USL. In altre parole, i casi sono tutti legati tra loro e, ad oggi, non ci sono casi 'esterni'.
Questa emergenza è per noi individualmente, e per la collettività, una grande prova di responsabilità. Vi ricordo che la sicurezza della comunità intera, oggi più che mai, dipende da ognuno di noi. Il maggiore contributo per fronteggiare al meglio questa epidemia è restare a casa.
Ricordo che i controlli da parte delle forze dell'ordine sono stati intensificati sia per pedoni che per veicoli, con particolare riferimento all'ultimo decreto governativo.
Gli spostamenti non motivati ed il mancato rispetto delle misure di contenimento saranno sanzionati ai sensi degli art. 452, 495 e 605 del codice penale.
#iorestoacasa


Giacomo Santi
Sindaco di Volterra

 

 

ULTERIORI MISURE DI CONTRASTO, covid-19 -  in vigore da domani 21 Marzo 2020

Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 sono adottate, sull'intero territorio nazionale, le seguenti misure:
- vietato l'accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici;

- non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all'aperto; resta consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona;

- sono chiusi gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti all'interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nonché nelle aree di servizio e rifornimento carburante, con esclusione di quelli situati lungo le autostrade, che possono vendere solo prodotti da asporto da consumarsi al di fuori dei locali; restano aperti quelli siti negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro;

-nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri che immediatamente precedono o seguono tali giorni, è vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza.

 

 

AGGIORNAMENTI - 20 Marzo 2020

Care cittadine, cari cittadini,
Il contributo che ognuno di voi può dare per fronteggiare al meglio questa epidemia è restare a casa.
Non ci sono novità rispetto a ieri.
I casi di positività al virus Sars-coV-2 confermati ad oggi sono ancora dieci [N.10]
(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03 caso 9-10:19/03)
Informo che sono stati intensificati i controlli da parte delle forze dell'ordine.
Infine vorrei appellarmi a tutti quei cittadini che in questo fine settimana potrebbero voler approfittare del bel tempo per praticare attività all'aperto. Capisco la necessità di svago in questo momento particolarmente difficile per tutti, ma è fondamentale che il sacrificio per il benessere di tutti sia da parte di ciascuno. Vi chiedo dunque di rimandare le vostre attività a quando finalmente tutti quanti potremo uscire di casa e riprendere la vita normale. È un'azione necessaria. Ognuno di noi è responsabile della salute della collettività. Restate a casa.
#iorestoacasa

Giacomo Santi
Sindaco di Volterra

 

 

AGGIORNAMENTI - 19 Marzo 2020

Care cittadine, cari cittadini,
Il contributo che ognuno di voi può dare per fronteggiare al meglio questa epidemia è restare a casa.
Vi presento il bollettino odierno relativo al Comune di Volterra.
I casi di positivita' al virus Sars-coV-2 confermati ad oggi sono dieci [N.10]
(Caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03 caso 9-10:19/03)
Si tratta di persone già sottoposte a misure di contenimento preventivo in relazione ai casi precedentemente comunicati, quindi già inclusi nella filiera epidemiologica di ricostruzione dei contatti da parte delle autorità preposte.
Dei dieci casi confermati, solo due hanno necessitato di ricovero ospedaliero.
Restate a casa.
A partire da domani ciascuna famiglia riceverà nella propria cassetta della posta una comunicazione con le principali prescrizioni e informazioni utili.
Ringrazio i dipendenti del Comune di Volterra che si sono resi disponibili a svolgere questo servizio porta a porta.
Grazie della vostra collaborazione, mai così preziosa e determinante per il bene di tutta la comunità.


Giacomo Santi
Sindaco di Volterra




19 Marzo 2020 - DONAZIONE DI MASCHERINE DA PARTE DI ALTAIR CHIMICA SPA

Condividiamo con voi una bel gesto di solidarietà. L'azienda Altair Chimica S.p.a. ha appena donato la prima partita di mascherine protettive. Altre ne arriveranno nei prossimi giorni. Ecco le 250 mascherine chirurgiche in PTFE (teflon), lavabili e riutilizzabili, che stasera sono state distribuite alle associazioni di volontariato del Comune di Volterra, alla RSA Santa Chiara ed agli operatori dell'ospedale di Volterra.
Ringraziamo per questo dono, costruito nel silenzio, ma accolto con grande plauso: la proprietà Esseco Group, l'Amministratore Delegato Ing. Roberto Vagheggi ed il Direttore di Stabilimento Silvio Chesi per la generosità e la disponibilità in questa difficile ricerca.

 

 

AGGIORNAMENTI - 18 Marzo 2020


Care cittadine, cari cittadini,
Il contributo che ognuno di voi può dare per fronteggiare al meglio questa epidemia è restare a casa.
Vi presento il bollettino odierno relativo al Comune di Volterra.
I casi di positivita' al virus Sars-coV-2 confermati ad oggi sono otto (N.8), quattro in piu' rispetto alla precedente notifica.
(caso 1: 07/03, caso 2: 14/03, caso 3: 15/03, caso 4: 16/03, caso 5-6-7-8: 18/03)
Si tratta di persone già sottoposte a misure di contenimento preventivo in relazione ai casi precedentemente comunicati, quindi già inclusi nella filiera epidemiologica di ricostruzione dei contatti da parte delle autorità preposte.
Degli otto casi confermati, solo due hanno necessitato di ricovero ospedaliero.

Per il bene e la salute di tutti, unitamente alla Protezione Civile, alle forze dell'ordine, alla Asl, alle Misericordie e Croce Rossa, ricordiamo che la migliore prevenzione è evitare gli spostamenti da casa non necessari.
Grazie della vostra collaborazione, mai così preziosa e determinante per il bene di tutta la comunità.


Giacomo Santi
Sindaco di Volterra

 

 

FONTANELLI ACQUA POTABILE
Si comunica che nei prossimi giorni saranno installati presso i fontanelli dell'acqua potabile di Volterra, Saline e Villamagna dei sistemi di erogazione a pedale.
Non sarà disponibile l'acqua gassata.
Le fontanelle pubbliche non erogheranno acqua.

 

 

SANIFICAZIONE STRAORDINARIA

Si comunica che a partire dalla sera del 17 Marzo 2020 dalle ore 21 saranno effettuati interventi di sanificazione nei centri abitati dell'intero territorio comunale.


Gli interventi inizieranno dal centro storico della città per poi proseguire nei prossimi giorni anche nelle periferie e nelle frazioni.


Oltre ad interventi sulle vie e luoghi ad alta transitabilità pedonale, saranno effettuate sanificazioni "mirate" sulle panchine, i corrimano, le pensiline degli autobus, i muretti e le ringhiere, i giochi dei bimbi, i parcometri ed in tutti quei luoghi su cui appoggiamo spesso le mani e in cui un'eventuale presenza batterica o virale potrebbe resistere più a lungo ed essere maggiormente pericolosa.


I prodotti igienizzanti utilizzati non saranno assolutamente nocivi per le persone e gli animali.

 

 


17 Marzo 2020 - Comunicazione Varchi ZTL


Dal 18 Marzo al 30 Aprile i varchi ZTL resteranno spenti.


Questo per agevolare le tante attività che stanno effettuando le consegne a domicilio.
Per coloro che devono ancora rinnovare i permessi ZTL la scadenza è inoltre posticipata al 15 Maggio.


Si raccomanda a tutti di rimanere a casa.
#iorestoacasa

 
 

 

Nuove disposizioni in materia di raccolta e conferimento dei rifiuti urbani- ordinanza del presidente della Giunta Regionale n. 13 del 16 Marzo 2020:


In base a quanto disposto dall'ordinanza sopra detta, ai cittadini risultati positivi al COVID-19 e sottoposti a quarantena obbligatoria, verrà garantito un servizio speciale di raccolta dei rifiuti, che sarà comunicato direttamente agli interessati.


Per tutti gli altri utenti compresi coloro che sono sottoposti a quarantena preventiva , non sono previsti cambiamenti nelle modalità di raccolta e conferimento dei rifiuti.


Si raccomandano però le seguenti semplici indicazioni:
Usa fazzoletti di carta se sei raffreddato e gettali nella raccolta indifferenziata.
Se hai usato mascherine e guanti gettali nella raccolta differenziata.
Per i rifiuti indifferenziati utilizza due o tre sacchetti, possibilmente resistenti, (uno dentro l'altro) all'interno del contenitore che usi abitualmente.
Chiudi bene il sacchetto e smaltisci i rifiuti come faresti con un sacchetto di indifferenziato.

 

 
 
 

 
 
 

 

AGGIORNAMENTI del 16 Marzo 2020 - chiusura parchi pubblici, cimiteri e sanificazione aree urbane e frazioni.

Avvisiamo che da domani, Martedi' 17 Marzo 2020, i parchi resteranno chiusi al pubblico fino a nuovo ordine. I cimiteri saranno aperti solo per le sepolture.
In aggiunta, il Comune ha stabilito da domani sera una sanificazione straordinaria delle aree urbane e frazioni e dei principali uffici comunali nei prossimi giorni. I servizi essenziali saranno garantiti attraverso mail e telefono.


Ricordiamo che le associazioni volontarie garantiscono a categorie protette, persone e nuclei familiari, assistenza domiciliare per approvigionamento farmaci e generi di prima necessita', un servizio prenotabile ai seguenti numeri:
* Misericordia di Volterra 0588-86536,
* Croce Rossa di Volterra 0588-44496 e 347-8905476,
* Misericordia di Saline 0588-86063

Ringraziando la popolazione tutta per la collaborazione dimostrata in questi giorni, ribadiamo la necessita' di seguire con scrupolo le direttive del DPCM datato 11 Marzo 2020, ricordando che la migliore prevenzione è evitare gli spostamenti da casa non necessari.

 

 

Aggiornamenti 15 Marzo 2020, Comune di Volterra

Cari cittadini, care cittadine,
Vi presentiamo il bollettino odierno relativo al Comune di Volterra.
Oggi, 15 Marzo, abbiamo avuto conferma di un'altra positività. La persona, già sotto osservazione da alcuni giorni, è in buone condizioni, attualmente in quarantena presso la propria abitazione.
Il cordone sanitario si è attivato immediatamente tramite quarantena preventiva per alcuni cittadini.
Questo porta a due i casi positivi totali a Volterra (una paziente 75enne risultata positiva al sars-cov-2, comunicata in data 14 marzo).
Chiediamo alla popolazione tutta di seguire con scrupolo le direttive del DPCM datato 11 Marzo 2020, ricordando che la migliore prevenzione è evitare gli spostamenti da casa non necessari.
Ricordiamo che le associazioni volontarie Misericordia di Volterra, Croce Rossa di Volterra e Misericordia di Saline garantiscono a categorie protette, persone e nuclei familiari, assistenza domiciliare per approvvigionamento farmaci e generi di prima necessità.

 

 

Aggiornamenti 14 Marzo 2020, Volterra.




Comunicato del Sindaco Santi:

Nel pomeriggio di oggi è stata confermata la positività al virus Sars-Cov-2 di una residente nel Comune di Volterra di 75 anni, attualmente è in sicurezza ricoverata presso l'ospedale di Pontedera.
Le condizioni di salute della paziente non sono preoccupanti.
Volevo inoltre informarvi che 8 persone sono uscite dalla quarantena preventiva.
Voglio ribadire che la situazione è sotto controllo: le precauzioni prese nel rispetto delle direttive dell'11 marzo e la coordinazione fra autorità, forze dell'ordine e sanità si stanno dimostrando efficaci e positive.
Vi terremo aggiornati.

 

 
 
 
 

 
 

 
 

Volterra,12 Marzo 2020


COMUNICATO ALLA CITTADINANZA


Ricordiamo alla cittadinanza di Volterra le misure di contenimento applicate in tutto il territorio italiano a seguito del DPCM dell'11 Marzo 2020


Ci troviamo in una situazione di emergenza nazionale dove la responsabilita' del singolo puo' fare la differenza, quindi consigliamo ai cittadini di non lasciare le proprie abitazioni, o di farlo solo per stretta necessita', rispettando le disposizioni.
Per chiarirei numerosi quesiti ricevuti, riportiamo un riassunto del decreto.


ORDINI GENERALI
· Limitare gli spostamenti negli spazi pubblici alla stretta necessita' ed urgenza
· I cittadini che necessitano lasciare la propria abitazione devono essere in grado di fornire le esatte motivazioni del loro spostamento (vedi autocertificazione)


AUTOCERTIFICAZIONE
· Incaso di controlli da parte delle forze dell'ordine, al cittadino e' richiesta la compilazione di una autocertificazione
· Il modulo viene fornito direttamente in fase di controllo, quindi NON e' necessario il modulo precompilato


· Informazioni da dichiarare:
Dati personali
Ragione del transito/ spostamento
Provenienza/destinazione
Motivazione:comprovata esigenza lavorativa, situazione di necessita', motivi di salute, rientro presso domicilio/ abitazione/ residenza


· Le regole valgono sia per spostamenti in ambito comunale che inter-comunale
· Possono essere fermati sia veicoli che pedoni


· L'eventuale violazione comporta (DPCM 8 Marzo 2020, esteso con DPCM 11 Marzo)
Multafino a 206 euro
Arrestofino a 3 mesi
Pene piu' severe a seconda del comportamento


· I cittadini sottoposti a quarantena o positivi al virus hanno il divieto assoluto di spostarsi dalla propria abitazione. Sono disponibili per loro servizi di supporto.


NECESSITA' ED URGENZA
· Sono permessi spostamenti per usufruire delle attivita' consentite (vedi sotto)
· Si consiglia che un solo cittadino per nucleo familiare sia incaricato degli spostamenti necessari
· Per esempi specifici consultare il sito del   Ministero della Salute.


ATTIVITA' CONSENTITE
Ricordiamo che le seguenti categorie garantiscono i servizi di base nel rispetto delle norme: commercio alimentare, beni di prima necessità, carburante, edicole,tabaccai, servizi bancari e finanziari, agricoli e zootecnici, farmacie e parafarmacie e tutte le altre categorie specificate nell'allegato 1 del DPCM 11 Marzo.


· Il mercato settimanale si svolgerà in forma limitata fino al 25 Marzo sotto la sorveglianza di Croce Rossa e Misericordia per garantire il rispetto del decreto, come segue: solo stand alimentari in Piazza dei Priori e Piazza Martiri della Liberta'.
· L'elenco degli esercizi commerciali di Volterra aperti e con consegna a domicilio e' allegato (aggiornato al 12 Marzo).


INDICAZIONI
· Si ricorda che il servizio diretto/ di consegna dovrà avvenire nel rispetto delle norme di igiene e sicurezza previste dal Ministero della Salute: evitare il più possibile il contatto tra persone, l'assembramento, mantenere distanza interpersonale di sicurezza, indossare i guanti, etc.
· L'ingresso nelle attività è contingentato ed organizzato dalle stesse
· Le attività non specificate nell'allegato 1 possono svolgere solo servizio a domicilio.
· Ricordiamo il servizio di assitenza farmaci offerto da Misericordie e Croce Rossa del Comune di Volterra per categorie protette, dal martedì al venerdì su prenotazione ai seguenti numeri: Misericordia Volterra 0588-86063, Misericordia Saline 0588-44496 o 347-8905476, CR 0588-86536.
· Le forze dell'ordine raccomandano ai cittadini, soprattutto ai più anziani, di diffidare di telefonate di falsi operatori ASL che propongono tamponi gratuiti o altri servizi relativi all'emergenza.

Ringraziamole forze dell'ordine, gli amministratori, i sanitari, gli esercenti, le associazioni di ogni ordine e grado e la cittadinanza tutta.
Ci rendiamo conto del sacrificio richiesto ad ognuno di noi. Sottolineando l'importanza di rispettare i decreti e le indicazioni date, ci appelliamo al vostro altruismo,responsabilità collettiva e senso di comunità.


Il Sindaco di Volterra
GiacomoSanti

 

 

Pubblicato sul sito della Presidenza del Consiglio dei Ministri il testo integrale del DPCM dell'11 Marzo 2020

 
 

 

🔺AGGIORNAMENTI COVID-19 🔺

Nuovo DPCM del Presidente CONTE


Stasera alle ore 21:40 il presidente Conte si è rivolto alle cittadine e ai cittadini Italiani per chiedere un ulteriore sforzo alla nazione per contrastare l'emergenza del virus COVID-19. Le nuove misure, più restrittive sul tutto il territorio nazionale, prevedranno:
--Chiusura di attività commerciali tranne generi alimentari, prima necessità e farmacie
--Saranno chiusi i bar, i pub, i ristoranti.
--Chiusi parrucchieri e centri estetici;
--Le mense che non garantiscono 1 metro di distanza di sicurezza.
--Sarà possibile effettuare consegne a domicilio.
--Restano garantiti i trasporti pubblici e i servizi di Poste e Banche.
--Saranno incentivate le ferie e i congedi retribuiti
--Sarà garantito il settore agricolo e settore di trasformazione alimentare.


Rimane un unico grande principio generale: si deve stare a casa il più possibile per la nostra salute e quella degli altri.


Vi terremo aggiornati. # iorestoacasa

 

 

🔹AGGIORNAMENTI 🔹 ELENCO DELLE ATTIVITÀ CHE EFFETTUANO CONSEGNE A DOMICILIO


Grazie a tutte le attività che stanno offrendo questo servizio e a tutti i gruppi di volontari che supportano l'attività istituzionale. Ricordiamo inoltre che attraverso la Croce Rossa di Volterra, la Misericordia di Volterra e la Misericordia di Saline è disponibile un servizio per la consegna a domicilio dei farmaci.

 
 

 



Dal giorno 8 marzo e fino a diverse comunicazioni la  R.S.A. Santa Chiara e' chiusa ai visitatori.

Per eventuali urgenze possono essere contattati gli infermieri al n. 0588.86090 int. 341 o gli uffici al n. 0588.86090 int. 342.

 

 

🔹Tutte le FAQ del decreto # IORESTOACASA 🔹


Domande e risposte direttamente dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri
➡️ http://www.governo.it/.../decreto-iorestoacasa-domande-.../14278

 
 

 
 
 

 

Le principali disposizioni del DPCM del 9 Marzo 2020 consistono nell'estendere su tutto il territorio nazionale le misure previste per le zone rosse. (art.1 delDPCM 8 Marzo 2020)


Ed altresì rimarca:
·Divieto di assembramenti all'aperto e locali aperti al pubblico sull'intero territorio nazionale
·Manifestazioni e le attività sportive (ad esclusione di quelle specificate dal CONI e comunque effettuate a porte chiuse) non potranno proseguire in alcun modo.




Le nuove disposizioni per il contrasto alla diffusione del COVID-19 applicate all'intero territorio nazionale


· Evitare ogni spostamento delle persone fisiche, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità, ovvero spostamenti per motivi di salute. E' consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza; Ogni spostamento dovrà essere motivato con un'autocertificazione (ai sensi del DPR 28/12/200 n° 445 art46 e 47).


· Ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5° C) è fortemente raccomandato di rimanere presso il proprio domicilio e limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante;


· Divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per i soggetti sottoposti alla misura della quarantena ovvero risultati positivi al virus;


· Sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati. Resta consentito lo svolgimento dei predetti eventi e competizioni, nonché delle sedute di allenamento degli atleti professionisti e atleti di categoria assoluta che partecipano ai giochi olimpici o a manifestazioni nazionali o internazionali, all'interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, ovvero all'aperto senza la presenza di pubblico. In tutti tali casi, le associazioni e le società sportive, a mezzo del proprio personale medico, sono tenute ad effettuare i controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori che vi partecipano;


· Si raccomanda ai datori di lavoro pubblici e privati di promuovere, durante il periodo di efficacia del presente decreto, la fruizione da parte dei lavoratori dipendenti dei periodi di congedo ordinario e di ferie.


· Sono chiusi gli impianti nei comprensori sciistici;


· Sono sospese tutte le manifestazioni organizzate, nonché gli eventi in luogo pubblico o privato, ivi compresi quelli di carattere culturale, ludico, sportivo, religioso e fieristico, anche se svolti in luoghi chiusi ma aperti al pubblico, quali, a titolo d'esempio, grandi eventi, cinema,teatri, pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo,discoteche e locali assimilati; nei predetti luoghi è sospesa ogni attività;


· Sono sospesi i servizi educativi per l'infanzia di cui all'articolo 2 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n.65, e le attività didattiche in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado, nonché' della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, comprese le Università e le Istituzioni di Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica, di corsi professionali,master, corsi per le professioni sanitarie e università per anziani, nonché i corsi professionali e le attività formative svolte da altri enti pubblici,anche territoriali e locali e da soggetti privati, ferma in ogni caso la possibilità di svolgimento di attività formative a distanza ad esclusione dei corsi per i medici in formazione specialistica e dei corsi di formazione specifica in medicina generale, nonché delle attività dei tirocinanti delle professioni sanitarie. Al fine di mantenere il distanziamento sociale, è da escludersi qualsiasi altra forma di aggregazione alternativa. Sono sospese le riunioni degli organi collegiali in presenza. Gli enti gestori provvedono ad assicurare la pulizia degli ambienti e gli adempimenti amministrativi e contabili concernenti i servizi educativi per l'infanzia richiamati, non facenti parte di circoli didattici o istituti comprensivi;


· L'apertura dei luoghi di culto è condizionata all'adozione di misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone,tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi, e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro di cui all'allegato 1 lettera u. Sono sospese le cerimonie civili e religiose, ivi comprese quelle funebri;


· Sono chiusi i musei e gli altri istituti e luoghi della cultura di cui all'art. 101 del codice dei beni culturali e del paesaggio, di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42;


· Sono sospese le procedure concorsuali pubbliche e private ad esclusione dei casi in cui la valutazione dei candidati è effettuata esclusivamente su basi curriculari ovvero in modalità telematica; sono inoltre esclusi dalla sospensione i concorsi per il personale sanitario,ivi compresi gli esami di Stato e di abilitazione all'esercizio della professione di medico chirurgo, e quelli per il personale della protezione civile,i quali devono svolgersi preferibilmente con modalità a distanza o,in caso contrario, garantendo la distanza di sicurezza interpersonale di un metro


· Sono consentite le attività di ristorazione e bar dalle 6.00 alle 18.00, con obbligo, a carico del gestore, di predisporre le condizioni per garantire la possibilità del rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro di cui all'allegato 1 lettera d),con sanzione della sospensione dell'attività in caso di violazione;


· Sono consentite le attività commerciali diverse da quelle di cui alla lettera precedente a condizione che il gestore garantisca un accesso ai predetti luoghi con modalità contingentate o comunque idonee a evitare assembramenti di persone,tenuto conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali aperti al pubblico,e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza di almeno un metro di cui all'allegato 1 lettera d),tra i visitatori, con sanzione della sospensione dell'attività in caso di violazione. In presenza di condizioni strutturali o organizzative che non consentano il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro, le richiamate strutture dovranno essere chiuse;


· Sono sospesi i congedi ordinari del personale sanitario e tecnico, nonché del personale le cui attività siano necessarie a gestire le attività richieste dalle unità di crisi costituite a livello regionale;


· Sono adottate, in tutti i casi possibili, nello svolgimento di riunioni, modalità di collegamento da remoto con particolare riferimento a strutture sanitarie e sociosanitarie, servizi di pubblica utilità e coordinamenti attivati nell'ambito dell'emergenza COVID-19, comunque garantendo il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro di cui all'allegato 1 lettera d), ed evitando assembramenti;


· Nelle giornate festive e prefestive sono chiuse le medie e grandi strutture di vendita, nonché' gli esercizi commerciali presenti all'interno dei centri commerciali e dei mercati. Nei giorni feriali, il gestore dei richiamati esercizi deve comunque predisporre le condizioni per garantire la possibilità del rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro di cui all'allegato 1 lettera d), con sanzione della sospensione dell'attività in caso di violazione. In presenza di condizioni strutturali o organizzative che non consentano il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro di cui all'allegato 1 lettera d), le richiamate strutture dovranno essere chiuse. La chiusura non è disposta per farmacie,parafarmacie e punti vendita di generi alimentari, il cui gestore è chiamato a garantire comunque il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro di cui all'allegato 1 lettera d), con sanzione della sospensione dell'attività in caso di violazione;
· Sono sospese le attività di palestre, centri sportivi,piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali (fatta eccezione per l'erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza), centri culturali, centri sociali, centri ricreativi;
· Sono sospesi gli esami di idoneità di cui all'articolo 121 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, da espletarsi presso gli uffici periferici della motorizzazione civile aventi sede nei territori di cui al presente articolo; con apposito provvedimento dirigenziale è disposta, infavore dei candidati che non hanno potuto sostenere le prove d'esame in ragione della sospensione,la proroga dei termini previsti dagli articoli 121e122 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285.

 
 

 

# IORESTOACASA


Sarà pubblicato a breve il nuovo decreto del presidente del Consiglio dei Ministri
Le principali disposizioni consisteranno nell'estendere su tutto il territorio nazionale le misure previste per le zone rosse. Alcuni tra i provvedimenti:
Evitare gli spostamenti a meno che motivati da specifiche circostanza come lavoro, necessità comprovate e motivi di salute.
Divieto di assembramenti all'aperto e locali aperti al pubblico.
Manifestazioni e le attività sportive non potranno proseguire in alcun modo.
Il decreto sarà pubblicato stasera in gazzetta ufficiale. Le misure entreranno in vigore da domattina e saranno valide fino al 3 di Aprile, comprese le misure per le scuole, università e servizi educativi.
Il presidente del Consiglio Conte parlando a tutti i cittadini utilizza parole di vicinanza per noi tutti ribadendo la consapevolezza che lo sforzo richiesto non è facile, soprattutto per i più giovani, ma è un nostro dovere e una nostra responsabilità la protezione delle persone più fragili, garantendo la salute a tutti. Questo è un fondamento ed una caratteristica del nostro sistema di civiltà. Citando il Presidente "Il futuro dell'Italia è nelle nostre mani ognuno deve fare la propria parte."
Unendosi alle parole del Presidente Conte rinnoviamo la vicinanza a tutti i medici e gli operatori sanitari in prima linea in questa emergenza sanitaria.


# covid  #iorestoacasa


http://www.governo.it/.../conferenza-stampa-del-preside.../14273

 
 

 

Si riportano le informazioni fornite dalla Azienda Usl nord ovest.
"Per l'emergenza Coronavirus COVID-19 l'ASL Toscana nord ovest in sinergia con la Regione Toscana ha messo in atto tutte le misure necessarie per  contrastare la diffusione del virus sul territorio. E' fondamentale in questo momento di emergenza sanitaria che i cittadini seguano le indicazioni e le informazioni provenienti solo da fonti istituzionali."

https://www.uslnordovest.toscana.it/come-fare-per/4568-gestione-del-paziente-con-sospetto-di-polmonite-da-nuovo-coronavirus-2019-ncov


 
 

 

COMUNICATO: Ulteriori indicazioni per tutti i cittadini sull'intero territorio nazionale dal DPCM dell'8 Marzo

Comune di Volterra


COMUNICATO
Ulteriori indicazioni per tutti i cittadini sull'intero territorio nazionale dal DPCM dell'8 Marzo


È FATTO DIVIETO ASSOLUTO DI MOBILITÀ DALLA PROPRIA ABITAZIONE O DIMORA PER I SOGGETTI SOTTOPOSTI ALLA MISURA DI QUARANTENA O RISULTATI POSITIVI AL VIRUS.


Misure Di Prevenzione
È raccomandato alle persone anziane e/o persone affette da patologie croniche di evitare di uscire dalla propria abitazione. È raccomandato di limitare, ove possibile, gli spostamenti delle persone ai casi strettamente necessari. Ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre è fortemente raccomandato rimanere presso il proprio domicilio e limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante.


Prescrizioni
CONGRESSI, MEETING, RIUNIONI ED EVENTI SOCIALI Sono sospesi i congressi, le riunioni, i meeting e gli eventi sociali, in cui è coinvolto personale sanitario o personale incaricato dello svolgimento di servizi pubblici essenziali o di pubblica utilità; è altresì differita a data successiva al termine di efficacia del presente decreto ogni altra attività convegnistica o congressuale come previsto all'Art.2.1, a del DPCM del 8 Marzo 2020, MANIFESTAZIONI, EVENTI E SPETTACOLI Sono sospesi manifestazioni eventi e spettacoli di qualsiasi natura, inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato.


BIBLIOTECA COMUNALE
La Biblioteca comunale di Volterra resterà chiusa fino al 3 Aprile 2020 salvo diverse disposizioni. MUSEI I Musei di Volterra resteranno chiusi fino al 3 Aprile 2020 salvo diverse disposizioni.


CINEMA CENTRALE
Il Cinema Centrale di Volterra resterà chiuso fino al 3 Aprile 2020 salvo diverse disposizioni.


TEATRO PERSIO FLACCO
Il Teatro Persio Flacco di Volterra resterà chiuso fino al 3 Aprile 2020 salvo diverse disposizioni.


BAGNI PUBBLICI
Resteranno chiusi fino al 3 Aprile 2020 salvo diverse disposizioni.


PUB, SCUOLE DI BALLO, SALE GIOCHI, SALE SCOMMESSE E SALE BINGO, DISCOTECHE E LOCALI ASSIMILATI
Sono sospese le attività di pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche e locali assimilati con sanzione di sospensione dell'attività in caso di violazione.


ATTIVITÀ DI RISTORAZIONE E BAR
Nel decreto del 8 Marzo 2020 si prevede l'obbligo da parte del gestore di far rispettare la distanza interpersonale di sicurezza di almeno un metro per la prosecuzione dello svolgimento dell'attività. La violazione delle suddette norme prevede la sanzione di sospensione dell'attività.


EVENTI, COMPETIZIONI E MANIFESTAZIONI, ATTIVITÀ SPORTIVA
In base all'art. 2.1,g DPCM del 8 Marzo per quanto riguarda l'attività sportiva, le società sportive agonistiche devono essere in grado di garantire, a mezzo del proprio personale medico, i controlli per contenere il diffondersi del virus COVID 19. Lo sport di base e attività motorie in genere, svolte all'aperto oppure in luoghi chiusi, sono ammessi esclusivamente a condizione che sia possibile consentire il rispetto di una distanza interpersonale di almeno un metro.


SCUOLE, UNIVERSITÀ E SERVIZI EDUCATIVI
Resta sospesa l'attività didattica fino al 15 di Marzo. I dirigenti scolastici ove possibile garantiscono modalità di didattica a distanza. SALE DI ATTESA DEL PRONTO SOCCORSO È vietato agli accompagnatori permanere nelle sale di attese dei dipartimenti di emergenza e accettazione e dei pronto soccorso.


UFFICI PUBBLICI
Gli uffici pubblici comunali ricevono solo su appuntamento previa prenotazione via email o telefonica specificando la necessità per cui si fa richiesta. Si precisa che l'appuntamento sarà concesso solo in casi non risolvibili per via telematica.
Si raccomanda di osservare le norme igieniche consigliate dal Ministero della Salute e dall'allegato 1 del DPCM del 4 Marzo 2020 affisse all'esterno degli stessi uffici, mantenere la distanza di sicurezza di un metro.


AMBULATORI MEDICI
È obbligatorio il contatto telefonico con il proprio medico di famiglia. Non accedere agli ambulatori medici salvo diverse disposizioni e accurata valutazione del medico curante.


CERIMONIE CIVILI E RELIGIOSE
Sono sospese le cerimonie civili e religiose, ivi comprese quelli funebri.


Raccomandazioni
ESERCIZI COMMERCIALI Il decreto raccomanda fortemente ai gestori di garantire l'adozione di misure organizzative tali da consentire l'accesso con modalità contingentate e comunque idonee a evitare assembramento e assicurare il mantenimento della distanza di sicurezza di almeno un metro.


MERCATO SETTIMANALE Non è prevista la sospensione del mercato settimanale. Si raccomanda agli operatori del mercato di osservare le norme igieniche previste dal Ministero della salute e l'affissione delle informative ad esse relative e garantire l'adozione di misure organizzative idonee a evitare assembramento e assicurare il mantenimento della distanza di sicurezza di almeno un metro.


VISITATORI DELLE RSA L'accesso dei partenti e visitatori nelle strutture di ospitalità a lunga degenza, RSA, hospice, è limitata ai soli casi indicati dalla direzione sanitaria della struttura.


LUOGHI DI CULTO
L'apertura dei luoghi di culto è condizionata all'adozione di misure organizzative tali da evitare assembramenti e garantire il rispetto della distanza di sicurezza di un metro.


LAVORO
È raccomandata ai datori di lavoro, se possibile, la fruizione di periodi di congedo ordinario o di ferie per i lavoratori o in alternativa il ricorso a forme di lavoro agile.


Si raccomanda di mettere in atto tutte le misure previste dall'allegato 1 del DPCM 8 marzo 2020 per la prevenzione della diffusione del virus covid-19 e il mantenimento di adeguate condizioni igieniche e di salute.


ALLEGATO 1
Misure igienico-sanitarie:
a) lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;
b) evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
c) evitare abbracci e strette di mano;
d) mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro;
e) igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);
f) evitare l'uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l'attività sportiva;
g) non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
h) coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;
i) non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
l) pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
m) usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate.

 
 

 

Ho appena ricevuto la comunicazione ufficiale del riscontro di un caso positivo al virus Covid-19 all'interno del nostro territorio comunale. Si tratta di una persona tra le 10 già poste in quarantena a scopo cautelativo ed è già monitorata dal nostro servizio sanitario e lo sarà fino a completa guarigione.
La persona è in buone condizioni di salute e si trova presso il proprio domicilio dal 4 Marzo.  
La situazione è ovviamente in costante evoluzione e la sto monitorando in tempo reale con le autorità competenti. Per qualsiasi ulteriore informazione o indicazione sul tema, vi prego di consultare soltanto i nostri canali ufficiali (sito internet del Comune, la pagina Facebook del Comune), è importante per tutti attenersi alle misure igieniche e di prevenzione diffuse dalla Regione Toscana e dal Ministero della Salute.


Il Sindaco
Giacomo Santi

 

 

Lettera ai concittadini e alle concittadine

 

Informazioni utili per l'accesso ai servizi sanitari

 

 

Ad oggi 5 Marzo 2020 non sono stati registrati casi di COVID-19 nel Comune di Volterra. Si invita tutta la cittadinanza a tenersi informata attraverso i canali e i comunicati ufficiali del Comune di Volterra.

 
 
 

 

🔺AGGIORNAMENTI COVID 19🔺


Firmato il decreto 4 Marzo 2020.
Si riporta parte del decreto riferito alle manifestazioni e gli eventi, così come all'utilizzo di palestre e piscine. In generale queste potranno svolgersi purché  vi sia il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

Sarà nostra premura comunque tenere i cittadini in costante aggiornamento su tutte le misure di prevenzione ulteriori e necessarie.

ART. 1

(Misure per il contrasto e il contenimento sull'intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19)

1. Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19, sull'intero territorio nazionale si applicano le seguenti misure:

a)      sono sospesi i congressi, le riunioni, i meeting e gli eventi sociali, in cui è coinvolto  personale sanitario o personale incaricato dello svolgimento di servizi pubblici essenziali o di pubblica utilità; è altresì differita a data successiva al termine di efficacia del presente decreto ogni altra attività convegnistica o congressuale;

b)      sono sospese le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, ivi inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro di cui all'allegato 1, lettera d);

c)      sono sospesi altresì gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato; resta comunque consentito, nei comuni diversi da quelli di cui all'allegato 1 al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 1° marzo 2020, e successive modificazioni, lo svolgimento dei predetti eventi e competizioni, nonché delle sedute di allenamento degli atleti agonisti, all'interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, ovvero all'aperto senza la presenza di pubblico; in tutti tali casi, le associazioni e le società sportive, a mezzo del proprio personale medico, sono tenute ad effettuare i controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori che vi partecipano. Lo sport di base e le attività motorie in genere, svolte all'aperto ovvero all'interno di palestre, piscine e centri sportivi di ogni tipo, sono ammessi esclusivamente a condizione che sia possibile consentire il rispetto della raccomandazione di cui all'allegato 1, lettera d);
(Distanza di sicurezza di almeno un metro)

http://www.governo.it/it/articolo/coronavirus-firmato-il-dpcm-4-marzo-2020/14241#documenti

 

 

🔺AGGIORNAMENTO COVID-19🔺

Il comunicato del Sindaco:

🔺Oggi ho firmato 10 ordinanze per dare il via alla misura di quarantena con sorveglianza attiva nei confronti di 10 persone residenti nel nostro Comune.
Chiarisco anzitutto che non ci sono casi di COVID-19 nel territorio comunale di Volterra.
Le persone interessate sono asintomatiche, non presentano problematiche di salute, sono costantemente monitorate e stanno bene. Queste persone hanno condiviso gli stessi spazi per una riunione a cui era presente un caso confermato di COVID-19 (non residente nel Comune di Volterra).
Il provvedimento è stato preso unicamente a scopo precauzionale e a tutela della salute pubblica. Il periodo di quarantena di queste persone terminerà il 10 marzo.
Al momento non verranno adottate ulteriori misure.

🔺Da domani 5 Marzo fino al 15 Marzo è prevista la sospensione dell'attività didattica delle scuole di ogni ordine e grado (infanzia, primaria, secondaria di primo e secondo grado) e dei servizi educativi.

🔺Ribadisco l'invito a rimanere informati esclusivamente tramite i canali ufficiali del Ministero della Salute, della Regione e sul sito istituzionale del Comune di Volterra.
La situazione è in costante aggiornamento e non mancheremo di tenere informata la cittadinanza.

Voglio esprimere a nome dell'intero Consiglio Comunale il massimo supporto e la vicinanza alle operatrici e agli operatori sanitari, le autorità, i volontari e tutti coloro che sono impegnati per il benessere della collettività.


Giacomo Santi
Sindaco di Volterra

 
Cosa c'è da sapere
 

 

🔺AGGIORNAMENTI COVID-19🔺

Al momento non ci sono casi di COVID-19 nel territorio comunale di Volterra. Ci stiamo attenendo alle linee guida derivanti dalle ordinanze della Regione Toscana (in particolare la sesta, l'ultima in ordine di tempo, che riepiloga e aggiorna la situazione e i comportamenti da adottare, sia per i cittadini che per i governi locali) e condivise dalla Prefettura.

Ribadiamo l'invito a rimanere informati esclusivamente tramite i canali ufficiali del Ministero della Salute, della Regione e sul sito istituzionale del Comune di Volterra.

La situazione è in costante aggiornamento e non mancheremo di tenere informata la cittadinanza.

https://www.regione.toscana.it/-/ordinanze-della-regione-toscana