1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

IMPOSTA DI SOGGIORNO

 

L'AMMINISTRAZIONE PRESENTA AGLI OPERATORI DEL TURISMO L'IMPOSTA DI SOGGIORNO

 

L'Amministrazione Comunale promuove per il giorno Martedì 13 febbraio alle ore 11,00 presso la Sala del Consiglio di Palazzo dei Priori, un incontro per presentare a tutti gli operatori del settore turistico l'imposta di soggiorno. Saranno presenti per l'occasione tecnici rappresentanti della società CONNECTIS s.r.l. di Prato che spiegheranno nel dettaglio gli adempimenti telematici richiesti ai gestori attraverso l'utilizzo del portale "WebChekIn".

Stante l'importanza dell'iniziativa, riservata ai soli operatori titolari di strutture ricettive, si auspica la massima partecipazione.

 

COSA E' L' IMPOSTA DI SOGGIORNO

 

Con deliberazione di Consiglio Comunale n. 85 del 29/12/2017, il Comune di Volterra ha istituito l'Imposta di Soggiorno e approvato il Regolamento per la sua applicazione.
L'imposta decorre, per l'anno 2018, dal 01/03/2018 e a regime si applicherà per il periodo che va dal 1° gennaio al 31 dicembre di ogni anno.
L'imposta di Soggiorno è l'imposta a carico di coloro che pernottano in qualunque tipo di struttura ricettiva situata nel territorio del Comune di Volterra, inclusi gli immobili utilizzati per le locazioni brevi come definite dall'art. 4 del D.L. 24 aprile 2017, n. 50.

 
 

CHI PAGA L'IMPOSTA

 

Tutti coloro che pernottano in strutture ricettive presenti sul territorio Comunale fino a un massimo di 3 giorni consecutivi per ciascun soggiorno, e che non risultano residenti nel Comune di Volterra.
L'imposta è versata al gestore della struttura, che ne rilascia quietanza.
Per l'anno 2018, l'imposta di soggiorno non sarà applicata ai soggiorni già prenotati presso le strutture ricettive sino alla data del 31 dicembre 2017. A tale scopo le strutture ricettive che hanno ricevuto prenotazioni dovranno trasmettere al Comune di Volterra - Ufficio Tributi, entro e non oltre il 28/02/2018, idonea documentazione comprovante la data di avvenuta prenotazione nonché elenco nominativo delle prenotazioni indicante la generalità delle stesse.

 
 

QUANTO SI PAGA

 

L'imposta di soggiorno è determinata per persona e per pernottamento ed è articolata in maniera differenziata tra le strutture ricettive di seguito indicate in modo da tener conto delle caratteristiche e dei servizi offerti dalle medesime nonché del prezzo, per un massimo di 3 giorni consecutivi.
Per l'anno 2018 le tariffe sono le seguenti :

STRUTTURE RICETTIVE ALBERGHIERE
IMPOSTA PER PERSONA PER OGNI PERNOTTAMENTO
Alberghi a 5 stelle
2,50
Alberghi a 4 stelle
2,50
Alberghi a 3 stelle
2,00
Alberghi a 2 stelle
1,50
Alberghi a 1 stella
1,50
Albergi diffusi
1,50
 
 
STRUTTURE RICETTIVE EXTRALBERGHIERE
IMPOSTA PER PERSONA PER OGNI PERNOTTAMENTO
Residenze d'epoca
2,00
Residence
2,00
Affittacamere e Bed & breakfast
1,50
Case e appartamenti per vacanze (CAV)
1,50
Immobili utilizzati per le locazioni brevi di cui all'art. 4 del DL n. 50/2017
1,50
Case per ferie
1,00
Campeggi
1,00
Ostelli per la gioventù
1,00
Aree di sosta (art. 28 L.R. 86/2016)
1,00
 
 
ATTIVITA' AGRITURISTICHE
IMPOSTA PER PERSONA PER OGNI PERNOTTAMENTO
Attività agrituristiche
2,00
 
 

CHI E' ESENTE

Sono esenti dal pagamento dell'imposta di soggiorno i seguenti soggetti:

a) i minori fino al 12°anno compreso;
b) i familiari, o accompagnatori delegati, che assistono i degenti ricoverati presso strutture sanitarie site nel territorio del Comune di Volterra, per un massimo di due persone per paziente;
c) gli autisti di pullman e gli accompagnatori turistici che prestano attività di assistenza a gruppi organizzati dalle agenzie di viaggi e turismo, il personale docente accompagnatore di gruppi scolastici, con rilascio di specifica attestazione;
d) gli studenti che partecipano a progetti organizzati dal Comune di Volterra, o che soggiornano presso strutture di formazione specializzate, riconosciute ed accreditate, anche internazionali, o di alta formazione o universitarie e/o post universitarie, ad esclusione dei gruppi scolastici.

Per fruire dell'esenzione, è necessario compilare apposito modulo disponibile presso la struttura ricettiva.

 
 

COSA DEVE FARE IL GESTORE

I gestori delle strutture ricettive hanno i seguenti obblighi:

· informare i propri ospiti dell'applicazione e dell'entità dell'imposta di soggiorno e delle esenzioni previste, in osservanza della normativa vigente, e richiedere il pagamento dell'imposta entro il periodo di soggiorno di ciascun ospite.

· riscuotere l'imposta, rilasciandone quietanza, emettendo una ricevuta nominativa al cliente (conservandone copia) oppure inserendo il relativo importo in fattura/ricevuta fiscale;

· accedere al portale per la comunicazione dei dati Istat gestito dal Comune di Pisa (pisa.ricestat.it) qualora si sia già in possesso dell'account. Qualora non si sia in possesso dei dati registrarsi sul portale e successivamente accedere. Qualora si gestisca invece una locazione breve registrarsi sul portale ad esse dedicato: www.unicom.uno 
Da tale portale sarà possibile gestire i vari adempimenti istituzionali.

· richiedere obbligatoriamente le credenziali di accesso (Spid) entro Giugno 2018 sul portale https://www.spid.gov.it/  affinchè possa essere  effettuato l'invio della dichiarazione annuale e del modello 21 entro Gennaio 2019.

· comunicare al Comune mensilmente mediante il portale telematico ed inserendo in modo univoco, entro il giorno dieci del mese successivo, i seguenti dati anche se negativi:
 -il numero di coloro che hanno pernottato nel corso del mese precedente;
 -il relativo periodo di permanenza;
 -il numero di pernottamenti soggetti all'imposta;
 -il numero di soggetti esenti dal pagamento e la relativa motivazione;
 -i dati identificativi dei soggetti che non hanno corrisposto l'imposta, in tutto od in parte;
- l'imposta dovuta;

· versare entro il giorno 16 del mese successivo a quello di riferimento le somme riscosse per non incorrere nelle sanzioni amministrative e penali;

· trasmettere al Comune la dichiarazione annuale entro il 31 gennaio di ciascun anno mediante il portale telematico.


Il versamento dell'imposta di soggiorno al Comune diVolterra è effettuato con le seguenti modalità:

a) mediante versamento diretto presso la Tesoreria del Comune di Volterra - Banca Monte dei Paschi di Siena - Filiale di Volterra - Piazza Martiri della Libertà, 2;
b) mediante versamento su contocorrente postale, intestato a "Comune di Volterra Imposta di Soggiorno Serv.Tes." n. 001040311019
o mediante bonifico bancario sul codice Iban  IT27 J076 0114 0000 0104 0311 019 sempre intestato a "Comune di Volterra Imposta di Soggiorno Serv. Tes.".

riportando nella causale dei versamenti la denominazione della struttura ricettiva, il codice identificativo regionale della struttura, il periodo dicompetenza dei pagamenti.

 
 

SANZIONI

Sono previste sanzioni a carico dei gestori (e degli ospiti) per i casi di inottemperanza agli obblighi di cui sopra, così come indicato nel Regolamento Comunale.

 
 

INFORMAZIONI

 

Per informazioni contattare:

Comune di Volterra - Ufficio Tributi
Telefono 0588/86050 - interni 0115 o 0112
Email   impostasoggiorno@comune.volterra.pi.it
negli orari di apertura al pubblico: il martedì ed il giovedì dalle ore 14,45 alle 17,45 ed il mercoledì dalle ore 10 alle ore 13.

 

 

MODULISTICA