1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
  3. Vai al Menu di sezione
 
  1. Ritorna alla home page
  2. Vai alla mappa del sito
  3. Link alla versione stampabile della pagina corrente. Attenzione: questo link aprirÓ la pagina in una nuova finestra.

Contenuto della pagina

Alta val d'Era

TRA VILLE, PIEVI E FATTORIE: CARATTERI DELL'ALTA VAL D'ERA (A, B, T)

Volterra - Roncolla - M.Voltraio - Pignano - Sensano - Ulignano - Volterra

Tempo occorrente: mezza giornata (A,B) / una giornata (T)
 
Legenda:

A = auto, percorso carrozzabile

B = mountain bike, percorso ciclabile

T = trekking, percorso pedonale

Cartina  itinerario Alta Val d'Era

Superato il borgo medievale di Roncolla si devia a sn per la SS.439 fino al bivio a dx per la Villa Palagione che si raggiunge in breve tempo.
 
Si lascia l'auto e inoltrandosi per il sentiero sulla sn si pu˛ raggiungere rapidamente, passando dinanzi ai resti della Pieve di S.Giovanni (sec.X) la cima del Monte Voltraio, caratteristico rilievo sabbioso detto anche Poggio alla Rocca, sede giÓ prima del X sec. di un importante castello (rocca di Monte Voltraio) poi divenuto comune rustico.
 
Ai piedi del rilievo Ŕ da segnalare la bella costruzione medievale del Casale Rocca, oggi abbandonata. Proseguendo ancora, oltrepassata la piccola Chiesa di S.Lorenzo (sec. XII-XIII) si giunge a Pignano, antico castello rurale (sec.X), poi villa e quindi fattoria dei marchesi Incontri di Volterra, sede della Pieve di S.Bartolomeo (sec.XIII) edificato su un affioramento di travertino (localmente detto "tufo") utilizzato ampiamente nell'artigianato etrusco volterrano (urnette cinerarie) e nall'architettura di etÓ romana romana del capoluogo (nei dintorni sono ancora osservabili le cave).
 
Giunti sulla strada provinciale del Cornocchio si piega a sn e in localitÓ "La Madonnina" si imbocca la sterrata a sn che conduce in breve a Sensano, borgo giÓ esistente nel sec.XII, poi rimaneggiato a castello intorno alla Pieve dei SS.Ippolito e Cassiano (annessa nel XIV sec. a quella di Ponsano).
 
Scendendo ancora si raggiungono le ville di Ulignano (fatta costruire dall'ammiraglio Iacopo Inghirami nel sec.XVII) e di Scopicci (sec.XVIII) da cui si risale a Volterra.