1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Il sindaco Buselli: « Il territorio sta cercando di dare risposte con i mezzi che ha. Non c'è una risposta sola al problema occupazionale, ma una serie di risposte che servono a vari livelli»

Un finanziamento regionale per la realizzazione di un progetto che mira a ridurre il numero dei disoccupati di lunga durata e sostenere adeguatamente le persone a rischio di disoccupazione di lunga durata con particolare attenzione agli ex operai dell'azienda Smith. E' quello pari a 52mila euro ottenuto dal Comune di Volterra capofila del progetto "Restart - opere e servizi di pubblica utilita' per l'alta Val di Cecina". Al progetto aderiscono il Consorzio per lo Sviluppo delle Aree Geotermiche - CoSviG, Geo Energy Service S.P.A e la Misericordia di Pomarance.
«Il territorio sta cercando di dare risposte con i mezzi che ha - dichiara il sindaco di Volterra Marco Buselli - Non c'è una risposta sola al problema occupazionale, ma una serie di risposte che servono a vari livelli».
«Questo progetto è un'ottima notizia - aggiunge l'assessore alle attività produttive Gianni Baruffa -  non è sicuramente la soluzione a tutti ai problemi sulla disoccupazione ma sicuramente è un importante segnale. Ringrazio la Regione,  Paolo Tedeschi e Gianfranco Simoncini che in questi mesi hanno lavorato al nostro fianco».
Il progetto che comprende l'Alta Val di Cecina si propone di attivare una rete territoriale di sostegno, composta da alcuni dei soggetti pubblici maggiormente rappresentativi a livello locale, che attivi percorsi di inserimento lavorativo utili a sostenere dal punto di vista  occupazionale/sociale/economico una parte di quei soggetti usciti dal mondo del lavoro a
seguito della crisi societaria della Smith. Attraverso un percorso integrato e condiviso fra i differenti partner verranno attivate modalità inclusive rivolte ai destinatari ultimi delle azioni di progetto; tali modalità prevederanno l'attivazione di percorsi professionalizzanti in ambiti di interesse generale rivolti alla collettività, destinati a migliorare i servizi resi ai cittadini ed il funzionamento degli enti coinvolti nel partenariato.