1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Il primo cittadino: «Assieme al sindaco di Cecina abbiamo rilanciato la necessità di mantenere la linea ferroviaria appena rinnovata, non trascurando in prospettiva anche le ipotesi di ricollegamento tra la costa e l'entroterra, che vedano protagonista il ferro rispetto alla gomma»

Recupero di tre minuti sulla percorrenza complessiva sulla tratta Cecina-Saline di Volterra. Si è svolto lunedì l'incontro a Cecina per fare il punto sull'infrastruttura ferroviaria. All'incontro hanno partecipato la Regione, Rfi e Trenitalia, Comune di Cecina e Comune di Volterra.
Sul tavolo il nuovo orario ufficiale che prevede, a fronte dell'investimento effettuato da Rfi per efficientare la linea, un recupero di tre minuti sulla percorrenza complessiva. Vantaggio che si va a sommare ai minuti già recuperati in occasione della ristrutturazione del ponte di Riparbella, su cui era necessario un rallentamento al passaggio del treno. Adesso la tratta Cecina - Saline di Volterra si percorre, secondo i nuovi orari, in 33 minuti anzichè in trentasei, a fronte dei 38 che ci vogliono con il pullman. Il treno diventa quindi assimilabile nei tempi di percorrenza all'auto (fonte google maps 33 minuti) mentre risulta maggiormente competitivo rispetto al bus (cinque minuti su trenta chilometri). «Assieme al sindaco di Cecina abbiamo rilanciato la necessità di mantenere la linea ferroviaria appena rinnovata - dichiara  il sindaco di Volterra Marco Buselli -, non trascurando in prospettiva anche le ipotesi di ricollegamento tra la costa e l'entroterra, che vedano protagonista il ferro rispetto alla gomma. Ho richiesto, come segnalato dal Consigliere al trasporto pubblico locale Erika Pescucci, il miglioramento dei mezzi in esercizio, come pure la possibilità di attivare un turismo sostenibile attraverso l'uso del treno, nonchè la possibilità di studiare assieme a Rfi, il ripristino di uno scalo merci a Saline di Volterra. Rfi ha dato disponibilità a esaminare la questione per studiarne la sostenibilità».