1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

L'assessore alle attività produttive Baruffa: «Anche quest'anno il bilancio è positivo a dimostrazione che il nostro impegno per incentivare a venire a investire da noi sta dando i suoi frutti»

VOLTERRA - «AVolterra si riesce sempre ad investire. Anche quest'anno come l'anno scorso iltrend è positivo per la nostra città anche in controtendenza rispetto allamedia nazionale». Così l'assessore alle attività produttive del Comune di VolterraGianni Baruffa commenta i numeri del 2015 relativi al saldo delle attivitàcommerciali e strutture ricettive, quindi bar, ristoranti e casa vacanzealberghi. 33 sono le nuove attività nate sul territorio, 26 quelle che hannochiuso, 40 quelle in cui c'è stato un subentro o un trasferimento da altroterritorio nel volterrano. «Anche quest'anno il bilancio è positivo - spiegal'assessore Baruffa - a dimostrazione che il nostro impegno per incentivare avenire a investire da noi sta dando i suoi frutti». Tra le iniziative messe incampo dall'amministrazione comunale la non applicazione della Tasi alleattività produttive e l'abbattimento del 50% della tassa sui rifiuti per chiapre una attività artigianale e industriale.
«La caratteristica più interessante che emerge- aggiunge il sindaco di Volterra Marco Buselli - è la vivacità del settore artigianale e diattività agricole innovative. Le nostre agevolazioni hanno come obiettivo ilcontrasto alla tendenza all'omologazione per favorire la nascita di nuoveattività che al momento a Volterra non ci sono».

fonte: Ufficio Stampa