1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Il primo cittadino: «Ora inizia la parte più difficile perché dovremo anche capire in cosa consiste il piano industriale che l'azienda presenterà entro il 10 giugno»

«La non chiusura dello stabilimento Smith a Saline è un risultato importante, non soltanto per Volterra o la Valle del Cecina, ma per l'Italia e l'Europa» . Commenta così il sindaco di Volterra Marco Buselli l'esito dell'incontro di martedì all'Unione Industriali di Pisa, durante il quale il Direttore dell'Unione Industriali su mandato dell'azienda ha annunciato la propria volontà e disponibilità a riconsiderare la chiusura del sito produttivo di Saline. «Per noi è una notizia che ha un valore ancor più particolare- aggiunge il primo cittadino - Lo hanno dimostrato la forza e la dignità che questa comunità, in ogni sua articolazione, ha saputo esprimere, a partire dai lavoratori. Nella giornata di mercoledì saremo a Roma ancora con maggior determinazione, ma partendo da questo punto fermo. Ora inizia la parte più difficile - conclude il sindaco Buselli -, perché dovremo anche capire in cosa consiste il piano industriale che l'azienda presenterà entro il 10 giugno». Nell'incontro di oggi, infatti, è emerso che l'azienda si è impegnata a presentare entro la metà di giugno un piano industriale finalizzato alla continuità dell'attività produttiva nel sito di Saline nonché all'attivazione dei necessari ammortizzatori sociali di sostegno.