1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

«Anche in questo caso, come per la Smith, la possibilità di far ricadere ricchezza sul territorio derivante dalle royalties, potrebbe generare agevolazioni per lo sviluppo armonico»

«L'aumento della capacità produttiva, oltre all'abbattimento dei costi energetici, l'ammodernamento dello stabilimento e la necessità di vedersi riconosciuta come realtà energivora, con le conseguenti agevolazioni, sono solo alcuni dei punti toccati». Così il sindaco di Volterra Marco Buselli sul Piano Industriale della Salina Locatelli. «Stamani ho incontrato la storica azienda di Saline di Volterra, che ha tracciato le linee strategiche su cui chiede fiducia per il futuro». All'incontro era presente anche l'assessore alle attività produttive Gianni Baruffa e il Consigliere Tiziana Garfagnini. «L'Azienda ha rispettato gli impegni, presi di fronte alle Istituzioni locali, alle Organizzazioni sindacali e alle Rsu, anche riguardo alla tempistica - spiega il sindaco Buselli -  Ho avvertito subito, oltre ai sindacati, la Regione Toscana, cui avevo già richiesto formalmente l'incontro, per poter presentare il Piano ufficialmente. Credo che anche in questo caso, come per la Smith, la possibilità di far ricadere ricchezza sul territorio derivante dalle royalties, potrebbe generare non assistenzialismo, ma agevolazioni per lo sviluppo armonico del nostro territorio. Dalla Regione mi hanno garantito che ci sarà data presto una data. Questo risultato è stato raggiunto attraverso una stretta collaborazione, ciascuno per le proprie competenze, tra Istituzioni, sindacato e Azienda».