1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

COMUNICATO STAMPA

CINEMA, IL COMUNE PRONTO AD ABBANDONARE IL CONTENZIOSO «SE RESTITUITO ENTRO DICEMBRE 2015»

 
Comunicato Stampa

«A breve partirà anche l'ultima tranche di lavori, che porterà alla definitiva messa in sicurezza delle due sale; dopodichè il Consorzio potrà riaprire i battenti del cinema, per l'avvio della stagione 2014 - 2015»


«Disposti da subito ad abbandonare il contenzioso sul cinema, se la struttura verrà restituita al Comune di Volterra entro il 31 dicembre 2015. La città non ha bisogno di continui logorii». Così il sindaco Marco Buselli. «Al limite la data potrebbe anche essere prorogata al maggio 2016, permettendo così al Consorzio di terminare la stagione di spettacoli e alla comunità volterrana di non avere contraccolpi legati all'avvicendamento nella gestione. Mantenere la gestione al Consorzio fino alla data del dicembre 2015 permetterebbe di fatto al Consorzio stesso di non dover restituire il finanziamento ottenuto per la digitalizzazione di una delle due sale. A breve partirà anche l'ultima tranche di lavori, che porterà alla definitiva messa in sicurezza delle due sale; dopodichè il Consorzio potrà riaprire i battenti del cinema, per l'avvio della stagione 2014 - 2015».
I lavori sono stati oggetto di un incontro e della stesura di un cronoprogramma di massima tra le parti. All'incontro erano presenti il consigliere Berni, il Consorzio e l'assessore Baruffa, oltre al sindaco e al responsabile dell'Ufficio tecnico. «E' chiaro - prosegue il primo cittadino - che la restituzione del cinema dovrà vedere un accordo transattivo che metta insieme le esigenze di Comune e Consorzio; del resto più volte il Consorzio ha fatto sapere che la gestione del cinema non è la propria specifica finalità istituzionale e che per portarla avanti ci sarebbero voluti ingenti finanziamenti da parte delle istituzioni volterrane. Noi crediamo invece che si possa ripristinare l'attività di multisala, che ad oggi è stata di fatto mutilata unilateralmente, ma per questo è necessario poter disporre senza restrizioni del cinema, in modo da poter impostare un'attività coerente con le linee programmatiche dell'Amministrazione Comunale. Apprezzo l'estrema chiarezza con cui si è espressa il Direttore del Consorzio Claudia Bolognesi, che ha proposto di continuare a gestire la struttura fino al 2020, ma che allo stesso tempo ha riconosciuto  -  conclude il sindaco Buselli - che questo non può avvenire se non col beneplacito e la volontà dell'Amministrazione che, peraltro, ha già chiarito definitivamente la propria posizione in merito».