1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Titolo II - Capo III - Organi Gestionali

ART.23 - SEGRETARIO GENERALE - DIREZIONE GENERALE

  1. Il Segretario Generale è nominato dal Sindaco, dal quale dipende funzionalmente, tra gli iscritti nell'apposito Albo.
  2. Svolge compiti di collaborazione e funzioni di assistenza giuridico - amministrativa nei confronti degli organi dell'Ente, garantendo la legalità dell'azione amministrativa. In particolare:
    1. partecipa, con funzioni consultive, referenti e di assistenza alle riunioni del Consiglio e della Giunta e ne cura la verbalizzazione;
    2. può rogare tutti i contratti nei quali il Comune è parte ed autenticare scritture private ed atti unilaterali nell'interesse del Comune;
    3. esercita ogni altra funzione attribuitagli dal regolamento degli uffici e dei servizi o conferitagli dal Sindaco.
  3. Il Sindaco, con le modalità stabilite dalla legge ed in base ai criteri fissati nel regolamento di organizzazione degli uffici e dei servizi, può nominare un Direttore Generale o affidare le relative funzioni al segretario generale.
 

ART.24 - DIRIGENTI

  1. Spetta ai dirigenti la direzione degli uffici e dei servizi.
  2. Sono ad essi assegnati tutti i compiti di attuazione degli obiettivi e dei programmi definiti con i provvedimenti di pianificazione delle attività.
  3. Compete in particolare ai dirigenti l'adozione degli atti e dei provvedimenti amministrativi che la legge espressamente non riservi agli organi di governo dell'Ente di estrazione politica, nonché la gestione tecnica, amministrativa ed economico - finanziaria, mediante autonomi poteri di spesa, di organizzazione delle risorse umane, strumentali e di controllo. Essi assumono, nel rispetto della legge, dei regolamenti e della contrattazione collettiva e nell'ambito degli atti di organizzazione e di pianificazione delle attività adottati dagli organi di governo, le determinazioni per l'organizzazione degli uffici e dei servizi e le misure di gestione dei rapporti di lavoro, con i poteri del datore di lavoro privato.
  4. Rappresentano l'ente in giudizio. Decidono in ordine alla partecipazione dell'ente ai giudizi relativi a liti attive e passive previa acquisizione di parere obbligatorio della Giunta nei casi determinati all'art.21, comma3, lett.d.
  5. I dirigenti e gli altri dipendenti, direttamente incaricati dello svolgimento di funzioni direzionali sono direttamente responsabili della correttezza amministrativa e dell'efficienza della gestione.
  6. La valutazione dei responsabili della gestione si incentra precipuamente sul raggiungimento degli obiettivi assegnati.
 

ART.25 - CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI

  1. Gli incarichi dirigenziali sono conferiti a tempo determinato, con provvedimento motivato e con le modalità fissate dal regolamento sull'ordinamento degli uffici e dei servizi, secondo criteri di competenza professionale, in relazione agli obiettivi indicati nel programma amministrativo del Sindaco e nei provvedimenti di pianificazione delle attività. Sono revocati in caso di inosservanza delle direttive ricevute, nonché in caso di mancato raggiungimento degli obiettivi assegnati e negli altri casi previsti dalla normativa, anche contrattuale. L'attribuzione degli incarichi può prescindere dalla precedente assegnazione di funzioni di direzione a seguito di concorsi.
  2. La copertura di posizioni di responsabilità di uffici e di servizi, di livello dirigenziale o di alta specializzazione, può avvenire mediante stipulazione di contratti a tempo determinato con soggetti in possesso dei requisiti culturali ed attitudinali determinati dalla Giunta in relazione al raggiungimento degli obiettivi individuati nel programma del Sindaco. Tali assunzioni potranno intervenire anche al di fuori della dotazione organica.
 

ART.26 - COLLABORAZIONI ESTERNE

Per obiettivi determinati o specifiche finalità cui non possa farsi fronte mediante l'impiego di personale in servizio, possono essere stipulati contratti a termine per collaborazioni esterne libero - professionali ad alto contenuto di professionalità.